venerdì, 23 Febbraio 2024
 
HomeRubricheCriptovaluteSolana: 3 ragioni per cui SOL potrebbe crescere

Solana: 3 ragioni per cui SOL potrebbe crescere

Tempo di lettura: 3 minuti circa

Vediamo quali sono i principali motivi che potrebbero portare Solana a un ulteriore aumento di valore.

Solana è una delle criptovalute più performanti del momento. Nell’ultimo anno, il token SOL è cresciuto del 250%, arrivando al quinto posto della classifica degli asset digitali con il market cap più alto.

Nel 2022, Solana aveva subito un calo del 90%, in quanto coinvolta nel crollo dell’exchange FTX di Sam Bankman-Fried.

Al momento, il valore di Solana si trova intorno agli 80 dollari, ma vi sono almeno tre ragioni per credere che potrebbe salire ancora.

Trend rialzista

Solana si trova in una fase rialzista, partita a settembre dello scorso anno quando il valore era circa un quinto di quello odierno.

Il trend rialzista trova un supporto nell’area dei 90 dollari, quindi è probabile che il suo valore possa crescere ulteriormente fino alla resistenza di 150-160 dollari.

ETF spot su Solana

L’approvazione degli ETF Bitcoin spot da parte della Securities and Exchange Commission (SEC) ha aperto le porte ad ETF Spot su altre criptovalute in futuro.

In particolare, Franklin Templeton ha espresso interesse per un ETF spot su Solana. L’asset manager ha elogiato i progressi della blockchain di Solana in ambito della DeFi, delle infrastrutture e dell’innovazione.

Se la SEC dovesse approvare un ETF spot su Solana, questo potrebbe attirare un afflusso di capitali verso la criptovaluta, generando un aumento del suo valore.

Debolezza del dollaro

Quando il dollaro è in calo, Solana tende a crescere. Il possibile taglio dei tassi di interesse della FED potrebbe favorire Solana e il mercato delle criptovalute in generale.

Goldman Sachs ritiene che la FED effettuerà il taglio entro il terzo trimestre del 2024. Al momento, i tassi di interesse negli Stati Uniti si trovano tra il 5,25% e il 5,50%.

Nell’attesa della crescita di Solana, gli investitori stanno puntando anche su altri progetti interessanti, come la piattaforma di cloud mining Bitcoin Minetrix.

Bitcoin Minetrix e lo Stake-To-Mine

Il cloud mining consente di partecipare al mining del BTC senza dover comprare e mantenere le costose attrezzature necessarie.

Gli utenti possono pagare una determinata cifra per generare hashrate, ovvero la potenza di calcolo necessaria per la convalidazione dei blocchi, attività che consente ai miner di venire ricompensati in BTC.

Tuttavia, i servizi di cloud mining propongono contratti vincolanti, poco convenienti vista la volatilità del BTC e l’aumento della difficulty del mining. Per questo Bitcoin Minetrix vuole creare una piattaforma di cloud mining accessibile e flessibile.

Su Bitcoin Minetrix, gli utenti potranno sfruttare la meccanica Stake-To-Mine, in modo da ottenere crediti di mining tramite lo staking del token nativo BTCMTX.

I crediti di mining, ovvero dei token ERC-20 non scambiabili, si potranno bruciare per generare hashrate sulla piattaforma e guadagnare BTC.

Bitcoin Minetrix non prevede alcun contratto, infatti gli utenti potranno decidere in autonomia quanti token mettere in stake per il mining e quanti venderne.

Inoltre, sarà possibile prelevare i BTCMTX dallo staking e ritirarsi dal cloud mining in qualsiasi momento, senza l’intervento di terze parti.

Al momento, Bitcoin Minetrix è in fase di presale, con il token BTCMTX venduto a 0,13 dollari. Il progetto ha raccolto più di 9 milioni di dollari, avvicinandosi sempre di più all’hard cap di 15 milioni di dollari.

Fino al termine della presale, i token acquistati con ETH, USDT e carta di credito verranno messi automaticamente in stake per consentire ai trader di ottenere ricompense passive in BTCMTX in base all’APY.

La piattaforma verrà lanciata nel 2024, con una dashboard per la gestione dei token e la meccanica Stake-To-Mine per il cloud mining del BTC.

VAI ALLA PRESALE DI BTCMTX


INFORMAZIONE PUBBLICITARIA A PAGAMENTO
Give Emotions e la testata La Piazza Web non si assumono alcuna responsabilità per il testo contenuto in questo pubbliredazionale (realizzato dal cliente) e non intendono incentivare alcun tipo di investimento.

 
 
 

Le più lette