sabato, 2 Marzo 2024
 
HomeVenezianoVeneto orientaleStagione balneare 2024, il Consorzio Arenili di Caorle cerca personale

Stagione balneare 2024, il Consorzio Arenili di Caorle cerca personale

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Il Consorzio Arenili, che gestisce oltre 10 mila ombrelloni, ha promosso alcune iniziative innovative per trovare personale di salvataggio

Una veduta della spiaggia di Caorle

Il tema della carenza di personale nel comparto turistico è certamente una questione di attualità per la costa veneta. Il Consorzio Arenili di Caorle – Caorlespiaggia, che gestisce circa 10mila ombrelloni, si è attivato per tempo con l’obiettivo di arrivare all’apertura degli stabilimenti balneari con a disposizione tutta la forza lavoro necessaria, in particolare per quanto riguarda il personale di salvataggio.

Nello specifico, oltre al consueto rapporto di collaborazione con Security srl, azienda che fornisce il personale di salvataggio per la spiaggia di Caorle, il Consorzio Arenili ha messo sul piatto un’altra importante azione, avviata in via sperimentale già nel 2023 e che viene riproposta anche per il 2024. In fase di assunzione diretta del personale con mansioni di manutentori, di utilizzo di mezzi pesanti e veicoli per la sistemazione della spiaggia e di gestione dell’officina, il Consorzio Arenili di Caorle privilegerà le candidature di chi è in possesso anche del brevetto per il salvataggio, in modo tale da poter impiegare queste figure in supporto al personale di salvataggio, qualora ciò si rendesse necessario.

Consorzio Arenili, Borin: “Così garantiamo la copertura del servizio di salvataggio”

Alberto Borin, presidente del Consorzio arenili di Caorle

“In questo modo – spiega Alberto Borin, Presidente del Consorzio Arenili di Caorle – Caorlespiaggiapossiamo cercare di garantire la copertura del servizio di salvataggio, anche qualora il nostro fornitore diretto dovesse avere difficoltà nel reperimento del personale nelle fasi iniziali della stagione balneare e in quelle conclusive. Già nel corso dell’estate 2023 abbiamo adottato in via provvisoria questa accorgimento, potendo così ovviare ad alcune carenze temporanee di organico, senza per questo ridurre il servizio in favore dell’utenza. Voglio peraltro sottolineare che ai nostri dipendenti in possesso del patentino di salvataggio offriamo l’opportunità di poter contare su una stagione lavorativa lunga, che inizia a marzo e termina ad ottobre, che assicura uno stipendio adeguato e tutte le tutele previste dal contratto collettivo nazionale di riferimento”.

In aggiunta a questo, peraltro, una stagione lavorativa di lunga durata ha un rilievo positivo anche in relazione alla successiva erogazione da parte della Naspi.

La campagna di assunzioni del Consorzio Arenili di Caorle per la stagione 2024 è stata lanciata anche attraverso le pagine social “Spiaggia di Caorle”, gestite dal Consorzio, riscontrando un buon numero di interazioni da parte dei potenziali interessati.

 
 
 

Le più lette