lunedì, 4 Marzo 2024
 
HomeTrevigianoTrevisoUn nuovo salice torna a ornare la riva dei Buranelli a Treviso

Un nuovo salice torna a ornare la riva dei Buranelli a Treviso

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Il vecchio era stato sradicato da un temporale: piantato un nuovo salice sulla riva del canale dei Buranelli a Treviso

È stato messo a dimora oggi, lunedì 29 gennaio, il nuovo salice piangente dei Buranelli. L’albero, alto circa 4 metri e mezzo, va a sostituire quello abbattuto dal fortunale dello scorso 13 luglio. Il Salix babylonica è una pianta decidua ad accrescimento veloce che raggiunge normalmente l’altezza di 10-15 metri con notevole resistenza al freddo.

“I salici piangenti dei Buranelli sono un vero e proprio simbolo e sono tra gli alberi più fotografati della nostra città – sottolinea il sindaco Mario Conte – Rappresentano però anche l’emblema della sensibilità nei confronti del verde, tema che ci vede uniti a tante realtà del territorio”.

Il vicesindaco, con delega all’Ambiente, Alessandro Manera, conferma: “Finalmente, in questo luogo particolarmente amato dai trevigiani e dai tanti turisti che scelgono i Buranelli per le foto ricordo, tornerà la coppia di salici che rappresenta, oltreché un segno di sostenibilità, un luogo di relax per centinaia di persone”.

A collaborare e sostenere l’operazione, Centro Marca Banca, mentre l’albero è stato fornito dai Vivai Curtolo: “La ripiantumazione di questo salice rappresenta qualcosa di più profondo della semplice messa a dimora di una pianta nota Tiziano Cenedese, presidente della banca di credito cooperativo – Incarna lo spirito di collaborazione e solidarietà, dimostrando come tali valori possano trasformare le avversità in un’opportunità di rinascita e crescita. Questa iniziativa è un impegno per preservare il luogo in cui prendono forma le storie d’amore, una cornice eterea che cattura l’essenza della famiglia e dei momenti felici, coinvolgendo non solo i trevigiani ma anche i numerosi turisti che giungono nella nostra città”.

 
 
 

Le più lette