sabato, 2 Marzo 2024
 
HomePadovanoCamposampierese OvestVia alla demolizione di Casa Pavan a San Giorgio delle Pertiche: al...

Via alla demolizione di Casa Pavan a San Giorgio delle Pertiche: al suo posto un parcheggio per le scuole

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Dopo oltre trent’anni di attesa il parcheggio sarà realtà, grazie all’acquisizione dell’area da parte del Comune di San Giorgio delle Pertiche

Non c’è due senza tre. Ad aprile una foto ritraeva il primo cittadino a bordo di una ruspa che inaugurava il cantiere per la nuova pista ciclabile di via Praarie; qualche tempo prima, nel giugno 2022, il sindaco di San Giorgio delle Pertiche aveva battezzato i lavori della rotatoria di Torre di Burri (recentemente inaugurata con tanto di taglio del nastro ed autorità presenti) sempre in sella ad un escavatore. Il 22 novembre 2023 Daniele Canella si è fatto nuovamente immortalare simbolicamente su una ruspa per dare il via alla demolizione di Casa Pavan, un vecchio edificio al posto del quale sorgerà un nuovo parcheggio. Una comunicazione quantomeno originale, che però sottende alla sostanza: i lavori messi in cantiere procedono spediti e, di mese in mese, si materializzano i progetti varati dalla giunta e dal consiglio comunale.

«Un intervento concreto che, dopo più di trent’anni di attesa, rappresenta un primo vero passo verso la riqualificazione del centro storico del capoluogo» ha commentato Canella mentre sovrintendeva all’avvio dei lavori. «L’area, acquistata qualche mese fa, è infatti ricompresa nel “masterplan“ fortemente voluto da quest’amministrazione come piano guida delle opere di rigenerazione urbana e verrà presto destinata ad area parcheggio a servizio, in particolare, dei vicini plessi scolastici» spiega il primo cittadino che ha colto l’occasione per annunciare anche le prossime opere.

«Nel prossimo anno inizieranno i lavori di realizzazione della rotatoria tra le vie Roma, Monte Grappa e Verdi e la riqualificazione anche di piazza Donatori, nonché la realizzazione del percorso ciclopedonale lungo la Tergola che collegherà il centro del capoluogo a sud con il Cammino del Santo e Torre di Burri e a nord con la ciclabile Treviso – Ostiglia e Santa Giustina in Colle» continua il sindaco che, malgrado sia ormai a fine mandato (le prossime elezioni amministrative saranno nella primavera del 2024) continua a lavorare sul percorso tracciato anche grazie ai contributi ricevuti dal Pnrr dai vari bandi ai quali il l’ente ha partecipato. «A seguire sono previsti anche la sistemazione e valorizzazione di via Canonica e piazza Municipio. Passo dopo passo si stanno concretizzando le opere promesse e il nostro paese sta cambiando!» conclude il primo cittadino.

Andrea Benato

 
 
 

Le più lette