lunedì, 15 Aprile 2024
HomeBreaking NewsA marzo, un mese di premi ed eventi dedicati alle donne a...

A marzo, un mese di premi ed eventi dedicati alle donne a Treviso

Tempo di lettura: 4 minuti circa

Il Comune di Treviso promuove “Donna di marzo”, un mese di iniziative dedicate all’universo femminile

In occasione della “Giornata Internazionale della donna”, a Treviso prenderà il via un interno mese dedicato alle donne, con iniziative curate dall’amministrazione comunale. Ad inaugurare il calendario di eventi, venerdì 8 marzo, alle 11, nella Sala degli Affreschi di Palazzo Rinaldi, sarà la cerimonia di consegna della Civica Benemerenza Riflettore Donna: il riconoscimento, in questa edizione, sarà assegnato a Rita Molinaro.

Pioniera della dermopigmentazione per malati oncologici

Dermopigmentatrice dal 1997, visagista, product manager in campo cosmetico e pluricampionessa mondiale di make-up, Rita Molinaro è relatrice ai più importanti convegni scientifici in materia di Pmu (Permanent make up) in Italia e all’estero, nonché socio fondatore della Società Europea sulla Ricerca di Pigmenti e dei metodi di Tatuaggio e co-fondatrice dell’associazione Italiana Dermopigmentatori. E vicepresidente di Fedetemp. È stata docente nella Ulss 2 Marca Trevigiana per il corso di “Idoneità sanitaria tatuaggi e piercing” e docente del primo corso universitario in Dermopigmentazione all’Università di Ferrara. Al Worldwide Eyebrow Festival di Rotterdam edizione 2019, le è stato riconosciuto il premio “OutstandingContribution To Education”. È attualmente presidente Clinita e docente per i master avanzati di dermopigmentazione Clinita. La sua professionalità è stata riconosciuta ai massimi livelli per le competenze specifiche sviluppate nel settore dell’estetica oncologica e della micro pigmentazione. Il metodo di lavoro da lei creato è stato il primo protocollo approvato da una Asl nazionale (l’ex Ulss 9 di Treviso) e vanta una recentissima pubblicazione scientifica basata sui casi di 169 pazienti oncologiche. Ha lavorato come dermopigmentatrice nella Breast Unit del centro di riferimento oncologico di Aviano e nelle aziende ospedaliere di Spilimbergo, Treviso e Mestre. Rita Molinaro si dedica quotidianamente alle donne operate di tumore al seno che necessitano di intervento con dermopigmentazione, permettendo loro di chiudere un cerchio doloroso e riconoscere nuovamente la propria immagine allo specchio.

Gli altri eventi

Venerdì 8 marzo avverrà inoltre l’illuminazione di giallo (colore dei fiori di mimosa) della Sfera di Toni Benetton. Sempre nella stessa giornata, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura, è stato definito l’ingresso gratuito per le donne nelle sedi museali di Treviso, con la possibilità di aderire a una visita guidata al prezzo agevolato di 5 euro. In occasione della partita di rugby del “Sei Nazioni U20” Italia-Scozia (8 marzo, ore 20.15, Stadio comunale di Monigo) i ragazzi della Consulta Provinciale degli Studenti leggeranno un breve messaggio contro la violenza comunicativa e a favore della parità di genere, a conclusione della campagna #TELODICOSOTTOVOCE iniziata nel 2023.

Con il patrocinio di Comune di Treviso e Commissione Comunale Pari Opportunità si terrà nelle giornate del 2-3-9-10-16-17 marzo l’evento “La voce delle donne”, riflessioni artistiche sul tema della violazione dei diritti umani, nella sede espositiva della Sezione di Treviso dell’Associazione nazionale Alpini, Viale Tasso 1 (ingresso libero dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.30), mentre l’8-15-22 marzo è in programma “Femminile musicale”, donne in scena tra musica e teatro, rassegna teatrale-musicale organizzata dal Centro di produzione “Gli Alcuni” che si terrà al Teatro Sant’Anna di Trevisoalle 21.00.

Venerdì 8 marzo, dalle ore 17 alle ore 19, alla Biblioteca Zanzotto, BRAT Biblioteca dei Ragazzi, Librerie Canova e Ubik e Panorama di Villorba si svolgerà “Donnecheleggonodonne”, maratona di letture di autrici del passato e del presente proposta dall’Associazione Progetto Donne Veneto.

Venerdì 15 marzo, verranno illuminati i principali monumenti cittadini in occasione della 13^ “Giornata nazionale del Fiocchetto Lilla”, dedicata ai disturbi della nutrizione e dell’alimentazione che colpiscono in netta prevalenza le donne. L’iniziativa è promossa dalla Aps L’Abbraccio.

Mercoledì 20 marzo, all’auditorium di Santa Caterina, alle ore 9, avrà luogo l’evento di sensibilizzazione promosso dalla ODV I Care Veneto nel contesto della 20^ “Settimana di azione contro il razzismo” (18/24 marzo 2024). Gli studenti degli istituti superiori di Treviso avranno la possibilità di ascoltare tre scrittrici e uno scrittore, giovani italiani ma con background migratorio e freschi autori di libri sulla loro esperienza (Marilena Umuhoza Delli, Nogaye Ndiaye, Morena Pedriali Errani e Mohamed Maalel).

Giovedì 21 marzo, alle 18, alla sede LILT di Treviso di via Venzone, sarà la volta di “Storia e storie di amicizia e associazionismo femminile”, primo dei tre incontri di formazione del ciclo “Fare insieme” promosso dalla Consulta Femminile di Treviso (2° incontro il 4 aprile “La parità di genere” – 3° incontro il 18 aprile “La comunicazione efficace”).

Sabato 23 marzo, al centro congressi dell’Hotel Maggior Consiglio, alle ore 9.30, si terrà  l’incontro di sensibilizzazione in occasione della 13^ “Giornata nazionale del Fiocchetto Lilla”, dedicata ai disturbi della nutrizione e dell’alimentazione che colpiscono prevalentemente le donne. L’iniziativa è promossa dalla APS L’Abbraccio.

Seguirà sabato 23 marzo, alle ore 16, nella sala conferenze del Museo Bailo, “Donne che ridono di sé”, reading a cura di Liberedileggere, iniziativa promossa dalle associazioni Selaluna e Sanfilippo Fighters.

Così l’assessore alle Politiche Sociali, Gloria Tessarolo: “Sono tantissimi gli eventi che mettono al centro la donna nelle sue diverse accezioni, dal suo ruolo pubblico alle pari opportunità, dai diritti violati a quelli conquistati, dalle sue fragilità ai servizi di cura e supporto. A Treviso il mese di Marzo è il mese in cui le donne parlano alle donne coinvolgendo la comunità in una serie di riflessioni che scaturiscono da eventi di diversa natura. Grazie alla Commissione Comunale per le Pari Opportunità e alla grande rete associazionistica femminile trevigiana anche quest’anno il Comune condivide tanti eventi di informazione e promozione delle Pari Opportunità. Un grande grazie va anche a tutte gli enti e associazioni che pur avendo altre mission nel mese di marzo decidono di unirsi a noi per offrire una nuova narrazione del femminile”.

Le più lette