sabato, 24 Febbraio 2024
 
HomeVenetoCultura e spettacoliAl via il 71° Carnevale dei Ragazzi di Ceggia

Al via il 71° Carnevale dei Ragazzi di Ceggia

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Domani, con la sfilata in notturna, prenderà il via il più popolare carnevale della terraferma veneziana. Tre le sfilate

Al via il Carnevale dei Ragazzi di Ceggia, una delle manifestazioni più attese dell’anno, organizzata dall’Associazione Carnevale Ciliense. Giunto alla sua 71° edizione, l’evento quest’anno assume un significato simbolico rilevante: un tributo alle persone che con passione e dedizione hanno contribuito in tutti questi anni a rendere il Carnevale una grande manifestazione, simbolo di valori, tradizione e storia.

L’iniziativa prevede, anche quest’anno, tre sfilate alle quali parteciperanno i 5 gruppi in gara: Simpatiche Canaglie, Fantasilandia, Amici del Carnevale, Rivazancana e 20enni New Generation. La prima occasione per vedere i carri sfilare sarà domani, domenica 4 febbraio, con la parata in notturna, a partire dalle 18.30. Sarà preceduta alle 17.30 dall’esibizione dei cantanti finalisti del concorso “Canta Tu in Tour”. Mentre, al termine della sfilata, la festa proseguirà con lo spettacolo Pink Power. Seguiranno poi le sfilate, entrambe alle 14.30, di domenica 11 febbraio, e quella conclusiva di martedì 13 febbraio, alla quale seguirà la premiazione dei partecipanti alle 17:00.

La presidente Pescarollo: “Inclusione la parola d’ordine del Carnevale 2024”

Quello di Ceggia è un carnevale che da sempre trova la sua forza nel volontariato, nella tradizione, nei suoi valori. Una manifestazione che in questi settant’anni ha cambiato vestito pur mantenendo ben saldi i propri principi tra i quali spiccano la socialità, la collaborazione e lo spirito di gruppo. Lo dimostrano le numerose iniziative intraprese per fare in modo che l’evento fosse il più inclusivo possibile. Prima fra tutte, il Progetto Scuole e Inclusione, che ha permesso di coinvolgere bambini e ragazzi degli istituti scolastici di Ceggia e dei Comuni limitrofi in laboratori e attività che li avvicinassero allo spirito del Carnevale.

“Quella dello scorso anno è stata un’edizione oltre le aspettative, un’edizione che era partita piano con mille dubbi e paure dopo il periodo della pandemia, ma la famiglia del carnevale unita ha abbattuto tutto e ha portato in piazza una vera emozione. – ha commentato Milena Pescarollo, Presidente dell’Associazione Carnevale Ciliense“Inclusione sarà la parola guida di questo carnevale, soprattutto verso quelle persone più fragili e diversamente abili, che anche solo per qualche ora il carnevale fa sentire parte di un qualcosa di grande, giocando assieme con carta, colla e colore per creare le loro opere d’arte. Un carnevale che dà a tutti la possibilità di tirare fuori il meglio di sé e la sua arte nascosta, di formare il proprio carattere e a chi è più timido e pauroso di trovare degli amici che lo capiscano, aiutandolo a superare gli ostacoli che la vita a volte presenta.”

 
 
 

Le più lette