mercoledì, 24 Aprile 2024
HomeVenezianoVeneto orientaleAnche Jesolo avrà la ciclopedonale a sbalzo sul Sile

Anche Jesolo avrà la ciclopedonale a sbalzo sul Sile

Tempo di lettura: 2 minuti circa

L’opera interesserà il centro storico di Jesolo Paese, dal ponte San Giovanni con l’intersezione di via Roma Destra

Una nuova pista ciclopedonale a sbalzo sul Sile per collegare in tutta sicurezza il ponte San Giovanni e l’intersezione con via Roma Destra. Il progetto è il frutto di un accordo tra l’amministrazione e un soggetto privato per un intervento urbanistico. Sarà portato in voto nella seduta del consiglio comunale fissata per giovedì 29 febbraio.

La nuova ciclopedonale seguirà l’ansa del fiume Sile. I tratti pedonali a raso della strada e quello alberato di via Nazario Sauro verranno utilizzati come spazio per un nuovo marciapiede rialzato. L’allargamento, poi, sarà ottenuto realizzando una passerella a sbalzo larga circa 2 metri e mezzo, di altezza contenuta e in aderenza all’attuale muretto, il quale sarà comunque demolito e rifatto per mettere in sicurezza la sponda del fiume stesso e permettere l’ancoraggio, mediante trave a sbalzo, della nuova passerella ciclabile.

Sul lato del fiume, la passerella sarà dotata di un parapetto con finitura in acciaio zincato. La pavimentazione, infine, verrà realizzata con materiale ligneo dogato, o similare pavimento in PVC dogato, proveniente al 100% da materiale riciclato. Garantita anche la sicurezza durante la percorrenza notturna. La ciclopedonale sarà infatti illuminata da segna passo con Led, con proiezione verso il fiume. Tale soluzione, già realizzata con successo su interventi similari, consente di utilizzare il percorso anche nelle ore serali senza però determinare un eccessivo inquinamento luminoso, sia per l’orientamento dei Led sia la limitata potenza degli stessi.

Nuova ciclopedonale sul Sile, costo previsto di oltre 1,3 milioni di euro

L’opera avrà una lunghezza di circa 430 metri e avrà un valore di oltre 1,3 milioni di euro. La realizzazione dell’opera potrebbe avvenire in due fasi: la prima concentrandosi sul tratto che va dal ponte pedonale San nal ponte carraio Spano, per una lunghezza di circa 160 metri; la seconda dal ponte Spano all’inizio di via Roma Destra, per i restanti 270 metri.

“È un momento molto importante per la città, il primo passo di un percorso che ci porterà a realizzare un obiettivo atteso da decenni – dichiara il sindaco di Jesolo, Christofer De Zotti -. Questa pista ciclabile, oltre ad una straordinaria valenza naturalistica, consentirà di collegare finalmente in sicurezza il centro storico con il lido, garantendo la sicurezza della mobilità ciclistica e pedonale degli jesolani. Ancora di più il combinato disposto di questa opera, della pista su via Ca’ Gamba e del nuovo percorso ciclabile su via Drago Jesolo, i cui lavori partiranno nel 2025, permetterà di dare una nuova centralità a Jesolo paese come crocevia di flussi turistici. Sottolineo, infine, come quest’opera fosse uno degli obiettivi fondamentali di mandato, a dimostrazione che in meno di due anni abbiamo messo a terra con i fatti i nostri impegni con gli jesolani”.