martedì, 23 Aprile 2024
HomeSportPadova SportBasket B, la Virtus Padova sconfitta a Mestre 91-69

Basket B, la Virtus Padova sconfitta a Mestre 91-69

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Serata no al Taliercio per la Virtus Padova. Domenica al Palaberta arriva Chieti

Foto Credits Basket Mestre

La Virtus Padova esce sconfitta al Taliercio nel turno infrasettimanale con la Gemini Mestre (91-69). Serata no per la squadra di Coach De Nicolao che avrà però subito occasione di rifarsi domenica al Palaberta nel match con Chieti. I primi 10’ di gioco viaggiano su binari dell’equilibrio (17-17) e la Virtus riesce a prendersi anche un piccolo margine di vantaggio grazie alle giocate di un positivo Lorenzo Molinaro (top scorer del match alla fine con 26 punti, 7/12 da due e 5 rimbalzi) e ad una bomba di Giacomo Cecchinato. Nel secondo quarto Smajlagic e Scanzi si rispondono da oltre l’arco ma è Mestre a guadagnarsi i sei punti di scarto con cui si arriva all’intervallo (38-32). Dopo la pausa lunga Mestre scappa a suon di triple fino al più diciannove, con Padova che riesce a ricucire a meno undici con due bombe ravvicinate di Andrea Scanzi (16 punti con 4/6 da oltre l’arco a fine serata). A fine terzo quarto, però, la montagna da scalare per i neroverdi è davvero alta (67-46). La Virtus prova il tutto per tutto, alzando la difesa e trovando punti con Cecchinato e ancora Molinaro, ma i padroni di casa confermano la loro serata di grazia al tiro pesante e chiudono definitivamente i conti gestendo poi agevolmente il punteggio fino al 91-69  finale. Domenica, alle ore 18, i neroverdi saranno subito chiamati al pronto riscatto: al Palaberta arriva Chieti per quella che sarà un’altra gara fondamentale per la classifica e per ripartire subito davanti al pubblico amico. “Nella prima metà di gara, pur non trovando il nostro consueto ritmo in attacco, abbiamo difeso bene e mantenuto il punteggio in equilibrio, dice il coach della Virtus Riccardo De Nicolao. Poi, nella ripresa, quando Mestre si è accesa non siamo riusciti a pareggiare la loro intensità continuando a faticare in attacco.  Ora ricarichiamo subito le pile in vista di domenica: al Palaberta arriva Chieti e sarà un’altra gara fondamentale nella quale dovremo farci trovare pronti per ripartire subito.”

Le più lette