sabato, 24 Febbraio 2024
 
HomeRodiginoAdriaCalcio D, l’Adriese chiede l’aiuto dei tifosi

Calcio D, l’Adriese chiede l’aiuto dei tifosi

Tempo di lettura: < 1 minuti circa

Il presidente Luciano Scantamburlo: “Vogliamo le tribune piene per salvarci tutti insieme”

Il presidente dell’Adriese Luciano Scantamburlo e il direttore sportivo Sante Longato chiedono aiuto ai tifosi per risollevare le sorti della squadra che naviga in zona play out. “Dobbiamo farci sentire, vogliamo le tribune piene. Faremo il massimo per salvarci in quanto questi siamo e questi saremo, cercando di recuperare qualche infortunato,  dichiara il presidente. La gente deve venire allo stadio per far capire di volere ancora l’Adriese in serie D. Vogliamo salvarci tutti insieme. I ragazzi devono tirare fuori gli artigli e dare il 110% in ogni gara da qui in poi”. Per il diesse Sante Longato “Quello che stiamo chiedendo è un aiuto a tutta Adria, a tutto il mondo del calcio adriese, a tutte le persone che ci vogliono bene perché siamo convinti che da adesso in avanti è determinante tutto quello che si fa. Tutti i giorni in campo ci dobbiamo allenare bene. Dobbiamo fare il possibile che i ragazzi ci ascoltino, che diventino più cattivi agonisticamente e che ci mettano ancora più impegno. Siamo convinti che possiamo ancora salvarci. Abbiamo bisogno della città, dei nostri tifosi che si sono sempre contraddistinti anche in trasferta. Dobbiamo lottare con i denti per portare a casa i tre punti poiché non abbiamo altre soluzioni. Di errori ne sono stati fatti, mi assumo le colpe”

 
 
 

Le più lette