lunedì, 15 Aprile 2024
HomeSportCalcio Venezia, stasera al Penzo arriva il Cittadella

Calcio Venezia, stasera al Penzo arriva il Cittadella

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Alle 20.30 per la ventisettesima giornata di serie B 2023/24, ecco il derby contro il Citta che non vince da 6 partite

Per il tecnico arancioneroverde Paolo Vanoli “Il calcio è fatto da momenti positivi e negativi, quando arrivi da una grande prestazione e una grande gioia è sicuramente più facile. Giocare un derby è sempre difficile, dobbiamo far felici i nostri tifosi perché sappiamo di dover rappresentare la nostra città quindi ci vorrà la massima determinazione nell’affrontare una squadra ostica. Il Cittadella viene da un periodo non facile, nonostante questo sono ancora in zona playoff e, per il loro modo di giocare, dovremo essere bravi a far girare velocemente la palla ed essere scaltri sulle seconde palle. Ancora più delle altre volte, chi subentrerà a gara in corso dovrà farlo con la mentalità giusta. L’entusiasmo ti serve per recuperare le energie più velocemente, ma sicuramente domani sarà una gara particolare, non ci sono classifiche. A volte sono un po’ emotivo, ci tenevo tanto che Marco Olivieri trovasse il primo gol e so bene che quando non si gioca si perde un po’ di autostima ma fa tutto parte di una crescita. Abbiamo attaccanti molto forti, abbiamo bisogno di tutti in questo finale di stagione. Ho detto ai ragazzi che noi, con serenità, dobbiamo provare a portare avanti un sogno in ogni partita, a Pisa hanno fatto un capolavoro e queste gare ci servono per crescere. Abbiamo costruito un vero gruppo e questo lo si fa con regole, disciplina e tanto lavoro e questi ragazzi posso assicurarvi che lavorano tanto. Considero sempre tutta la rosa a disposizione, tengo tutti allenati perché queste cose le ho vissute da giocatore e sono convinto che la soddisfazione personale e collettiva arriverà. Dobbiamo migliorare nel gioco e nelle prestazioni perché ci serve per il nostro futuro indipendentemente da quello che sarà il nostro percorso. Come ho sempre detto, quando hai per le mani un gruppo sano è giusto che tutti abbiano le proprie possibilità di giocare a prescindere dalle assenze che possono capitare nel corso di una stagione, noi siamo pronti per questa sfida”