domenica, 3 Marzo 2024
 
HomeVenetoAttualitàDue anni alle Olimpiadi, Padrin: «Sarà un grandissimo evento. Ora accelerare sulle...

Due anni alle Olimpiadi, Padrin: «Sarà un grandissimo evento. Ora accelerare sulle varianti»

Tempo di lettura: < 1 minuti circa

“A due anni dalle Olimpiadi Milano Cortina, cresce l’attesa per un evento che nel nostro territorio è una straordinaria opportunità di crescita, di sviluppo e di promozione”. Lo dice il presidente della Provincia di Belluno, Roberto Padrin

“Mi auguro che in questi due anni si possa davvero accelerare sul fronte delle infrastrutture, in particolare di quelle legate alla viabilità, chiamate a costituire la Legacy e un’eredità importante per il nostro territorio – ha aggiunto -. L’auspicio è che le tre varianti di Tai, San Vito e Valle siano realizzate e pronte per il 2026. Non possiamo perdere questa grande opportunità. A livello organizzativo siamo pronti e lo dimostrano le giornate di Coppa del Mondo vissute a Cortina e Alleghe negli ultimi due weekend”. (continua a leggere dopo il video)

Olimpiadi, Martella (PD): “Ministro Abodi chiarisca in Parlamento tempi e dettagli sulla pista da bob”

“È necessario, dopo le affermazioni rilasciate nella giornata di ieri, che il ministro dello Sport Abodi chiarisca tempi e modalità di realizzazione degli interventi che riguardano le olimpiadi invernali Cortina-Milano 2026” Lo chiede il senatore Andrea Martella, segretario regionale del Partito democratico del Veneto.

“Di fronte a quella che il Ministro ha definito una ‘corsa contro il tempo’ così come anche le valutazioni critiche espresse dal ministro dell’Economia Giorgetti richiedono un confronto in parlamento in merito ad un evento di grande rilevanza, non solo sportiva, per il Paese e per i territori interessati – sottolinea Martella -. Per questo abbiamo chiesto che venga calendarizzata quanto prima una audizione del ministro Abodi al fine di avere in Parlamento tutti i chiarimenti necessari e un dettagliato cronoprogramma rispetto alle opere e agli interventi previsti e da fare”.

 
 
 

Le più lette