sabato, 24 Febbraio 2024
 
HomeElezioniElezioni a Spinea: centrosinistra e centrodestra alla ricerca di candidati per le...

Elezioni a Spinea: centrosinistra e centrodestra alla ricerca di candidati per le comunali

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Mancano ormai pochi mesi alle prossime elezioni e Spinea si prepara, ancora tra mille incertezze, a quella che come ormai da tradizione sarà l’ennesima battaglia politica a toni forti

L’arrivo del commissariamento non ha certo mitigato gli animi, ma anzi soprattutto on line hanno portato a dibattiti aspri, scambi di accuse sul passato recente (ma anche meno) e reciproci attacchi su quello che in città sarebbe stato fatto o meno. Il tutto, però, senza che in effetti nessuno abbia ancora avanzato una vera e propria candidatura ufficiale alla carica di primo cittadino. Tutto, a quanto pare, verterà comunque (per lo meno nel centrodestra)sulla ricandidatura della sindaca uscente e sfiduciata nel suo primo mandato Martina Vesnaver.

Se la sua seconda discesa in campo era apparsa chiara fin dalle prime dichiarazioni a caldo dopo le dimissioni forzate (“vorrei portare a termine tutto quello che non mi hanno lasciati finire”), ad essere ancora incerto restanop le modalità della candidatura. Martina Vesnaver è ancora infatti iscritta alla Lega, pure se nel precedente mandato si era presentata come capogruppo di una sua lista civica, e per le elezioni 2024 le opzioni sono varie. Si va infatti dalla presentazione di una nuova civica a suo nome (ipotesi più probabile, anche per “staccarsi” dai singoli partiti e per circondarsi di nomi che non le siano imposti) alla candidatura in seno alla Lega (partito nel quale, però, non tutti sembrerebbero concordi all’idea), passando però anche per il salto in altre fazioni sempre all’interno del centrodestra, con Fratelli d’Italia e Forza Italia che se la starebbero contenendo, possibilità confermata dalle parole proprio dei responsabili regionali di Forza Italia che hanno ammesso come “è’ ora di puntare ad avere un candidato sindaco nostro per Spinea”.

Se la scelta della ex sindaca fosse per le civiche, si potrebbe però prospettare anche una frattura al primo turno, con il centrodestra diviso tra due o più candidati. Nessun nome certo, ma i “rumors” vedono in primo piano Elia Bettin, che è stato apprezzato nel suo ruolo di assessore dell’ultimo mandato.

La risposta del centrosinistra? Per ora non sono pervenuti nemmeno da qui nomi ufficiali, ma la sensazione è che non si voglia puntare su qualcuno che sia stato già “bruciato” nelle elezioni precedenti. Emanuele Ditadi, dunque, non correrebbe per il ruolo di primo cittadino, e negli ultimi mesi si è smorzata anche la posizione di Giovanni Litt. La sensazione è quella di voler andare al testa a testa contro Vesnaver proponendo anche dal centrosinistra una figura femminile, ancora da definire, ma che potrebbe provenire dal mondo dell’associazionismo.

Attenzione, infine, ai possibili outsiders. Se i grillini non dovessero presentare nemmeno un candidato, Massimo De Pieri sembra pronto a riprovarci ancora una volta con una sua lista civica, ma sono in salita anche le quotazioni e potrebbe essere la vera sorpresa dell’ultimo momento, di una nuova civica capeggiata dalla prima fuoriuscita dalla vecchia maggioranza, Vera Semenzato.

Massimo Tonizzo

 
 
 

Le più lette