domenica, 21 Aprile 2024
HomeVenezianoVeneziaImposta di soggiorno a Venezia, Zuin: “La procedura non è cambiata. Girano...

Imposta di soggiorno a Venezia, Zuin: “La procedura non è cambiata. Girano false informazioni”

Tempo di lettura: < 1 minuti circa

L’assessore al Bilancio Michele Zuin interviene a precisare che la procedura di versamento dell’imposta di soggiorno non è cambiata

L’assessore al Bilancio del Comune di Venezia Michele Zuin mette i puntini sulle i riguardo alcune false informazioni che stanno circolando in rete sull’imposta di soggiorno. Il servizio Dime, infatti, e gli uffici competenti del Comune sono stati subissati da telefonate di host privati e imprenditoriali che chiedono maggiori chiarimenti sull’imposta di soggiorno. Il tutto a seguito di un della diffusione da parte di un noto portale
di affittanze turistiche di una comunicazione delle novità legislative intervenute.
In questa comunicazione, tuttavia, ci si riferisce solamente alla cosiddetta “cedolare secca”

“Al momento – precisa Zuin – il Comune di Venezia non ha in essere alcuna convenzione con portali online o OTA (Online Travel Agencies) per la riscossione dell’imposta di soggiorno. Pertanto i gestori delle strutture ricettive devono continuare a provvedere al riversamento diretto dell’imposta di soggiorno al Comune di Venezia con le consuete modalità. Spiace constatare che questi operatori commerciali, anche internazionali, invece di agire in modo da semplificare le procedure e migliorare i rapporti con la Pubblica Amministrazione, generino confusione con comunicazioni imprecise e poco efficaci. Noi continuiamo, invece, ad operare per rendere il turismo sempre più sostenibile, trasparente e rispettoso delle regole”.