sabato, 20 Aprile 2024
HomeVenezianoVeneziaInaugurata all'M9 di Mestre la mostra "Banksy painting walls", l'assessore Venturini "straordinaria"

Inaugurata all’M9 di Mestre la mostra “Banksy painting walls”, l’assessore Venturini “straordinaria”

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Presenti anche l’assessora Paola Mar, la consigliera delegata Giorgia Pea e il vicepresidente del Consiglio comunale Paolo Romor

In occasione dell’inaugurazione della mostra “Banksy painting walls” oggi, 22 febbraio all’M9 di Mestre hanno presenziato anche gli assessori al Turismo, Simone Venturini, alla Promozione del territorio, Paola Mar, la consigliera delegata a “Città di Venezia, cultura: attività teatrali e cinema”, Giorgia Pea e il vicepresidente del Consiglio comunale, Paolo Romor. Presente anche Raffaele Pasqualetto, presidente della Municipalità di Mestre Carpenedo, e alcuni consiglieri comunali e di municipalità.

L’esposizione, dedicata al celebre esponente della street art sarà visitabile fino al 2 giugno. Prodotta e organizzata da MetaMorfosi Eventi, in partnership con il museo,
si addentra nell’immaginario artistico di un autore che ormai da oltre un ventennio attraversa la scena culturale mondiale ponendo al centro delle sue opere temi di forte attualità come la crisi climatica, le disuguaglianze sociali, i migranti, i conflitti e i diritti dei popoli. E’ composta da 70 opere, tra cui tre muri originali, dipinti da Banksy nel 2009 (Heart Boy), nel 2010 (Robot/Computer Boy) e nel 2018 (Season’s greetings).

“Una mostra straordinaria, che mette in luce le contraddizioni del ‘900 e del terzo millennio”, le parole dell’assessore Venturini. “L’arte di strada, la street art, trasformata in opera da esposizione: una contraddizione che ci permette di scoprire e approfondire il personaggio di Banksy. Siamo orgogliosi di trovarci oggi nel cuore di Mestre, città emblema del ‘900, con i suoi errori e le sue contraddizioni, per inaugurare questa esposizione”.