mercoledì, 28 Febbraio 2024
 
HomeBreaking NewsPadova, città virtuosa per i pagamenti della pubblica amministrazione

Padova, città virtuosa per i pagamenti della pubblica amministrazione

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Il capoluogo lo scorso anno ha saldato i propri debiti in poco più di 8 giorni

Padova si colloca ai vertici della classifica nazionale per la rapidità dei tempi di pagamento nella pubblica amministrazione, a parimerito con Grosseto e  Pordenone . A evidenziarlo è un’indagine del Centro Studi Enti Locali.

Il commento del Sindaco Giordani

Il risultato che oggi abbiamo nel realizzare tempi di pagamento virtuosi non nasce per caso. Se si analizzano i dati dei tempi di pagamento dal 2014 ad oggi si può notare che si è passati da un ritardo nei tempi di pagamento rispetto alla scadenza di quasi 28 giorni (oltre i 30 giorni dall’emissione della fattura) a pagamenti medi di 8 giorni dall’arrivo della fattura.
 
Uno degli obiettivi che mi sono posto quando mi sono insediato è stato quello di migliorare i tempi di pagamenti ai fornitori che lavorano per il Comune di Padova non solo perché oggi è diventato un obbligo di legge ma facendo alcune semplici considerazioni.
 
Se un’azienda o un professionista sanno che i pagamenti sono fatti celermente, è invogliato sia a partecipare ai bandi di gara fatti dal Comune ma anche ad offrire condizioni migliori con un risparmio sulle forniture, sui lavori, sui servizi.

I numeri 

Le fatture non sono pezzi di carta o semplici file; dietro ogni fattura ci sono lavori, servizi svolti da persone, dipendenti, che ricavano il reddito dal proprio lavoro e pagare in tempo utile le imprese vuol dire garantire un reddito ad intere famiglie.
 
Sostanzialmente se consideriamo il Comune una delle aziende più importanti del territorio abbiamo investito nel diffondere il concetto del ruolo sociale dell”azienda comune” migliorando i processi lavorativi.
Considerate che il Comune di Padova fra fatture, stipendi ecc immette liquidità nel sistema per €  386.421.961,47 (anno 2023).
 
Ecco quindi che ancora una volta Padova si pone ai vertici nazionali per indicatori di efficienza, questo non può che darmi grande soddisfazione, certamente era un obiettivo strategico di buon governo che mi ero dato e abbiamo raggiunto ma ancora una volta devo evidenziare come il merito vada anche a dei collaboratori e dirigenti pubblici molto professionali che lavorano ogni giorno per dare il meglio ai cittadini e al nostro territorio.”
 
 
 

Le più lette