venerdì, 19 Aprile 2024
HomeNazionalePadova, stanze dell'amore in carcere. Nessuna autorizzazione da Ostellari

Padova, stanze dell’amore in carcere. Nessuna autorizzazione da Ostellari

Tempo di lettura: < 1 minuti circa

Non esiste alcuna autorizzazione specifica. Sarà costituito un tavolo di lavoro per approfondire la questione.

La possibile autorizzazione alla realizzata nel carcere Due Palazzi di apposite “stanze dell’amore” dove i detenuti potrebbero godere di momenti di intimità con i loro partner, è stata smentita dal Senatore Ostellari

Non esiste alcuna autorizzazione specifica riguardante la Casa di Reclusione Due Palazzi di Padova o altro istituto in Italia a proposito delle cosiddette stanze dell’amore. –  ha dichiarato il Sottosegretario di Stato alla Giustizia, Sen. Andrea Ostellari. – A seguito della nota pronuncia in merito della Corte costituzionale, sarà costituito un tavolo di lavoro per approfondire la questione. Ogni eventuale iniziativa verrà intrapresa dal Dipartimento per l’Amministrazione penitenziaria che coordinerà, dopo un’opportuna ricognizione delle strutture, tutti i provveditorati e, a caduta, i singoli penitenziari. Le carceri hanno bisogno di serietà, non di propaganda”.

La sperimentazione

La sperimentazione prevede la realizzazione di piccoli prefabbricati mobili, simili a container, all’interno di un’area verde nel cortile dell’istituto penitenziario. Ornella Favero, direttrice di Ristretti Orizzonti, ha commentato : “Da 25 anni attendevamo questa rivoluzione, e sembra finalmente arrivata”. Anche il direttore della struttura si è espresso favorevolmente nei confronti del progetto