venerdì, 23 Febbraio 2024
 
HomeRubricheCriptovalutePerché Ethereum (ETH) supererà le aspettative e raggiungerà i $4000 nei prossimi...

Perché Ethereum (ETH) supererà le aspettative e raggiungerà i $4000 nei prossimi 6 mesi

Tempo di lettura: 4 minuti circa

Si prospettano mesi molto importanti per ETH, almeno secondo quanto afferma Michaël van de Poppe, che è convinto che la seconda crypto più importante sia pronta per una crescita significativa nell’arco dei prossimi mesi. Nel frattempo una meme coin in prevendita si sta facendo particolarmente notare.

Il noto analista di criptovalute Michaël van de Poppe ritiene che Ethereum si stia preparando per un significativo aumento del prezzo nell’arco dei prossimi 3-6 mesi. In un recente post su X, ha affermato come la criptovaluta sia “pronta per raggiungere i $3.500-4.000 entro l’estate di quest’anno”. Ecco le ragioni di questa sua previsione rialzista.

Dencun, il prossimo aggiornamento

L’aggiornamento Dencun per Ethereum sarà testato sulla testnet Holesky a partire dal 7 febbraio 2024. La sua attivazione sulla blockchain principale sarà determinata dagli sviluppatori, una volta conclusa la fase di test. Sebbene inizialmente programmato per la fine del 2023, l’assenza di implementazione pubblica sulla testnet ha causato un ritardo fino a questi giorni di inizio febbraio.

Questo aggiornamento punta a migliorare scalabilità ed efficienza di Ethereum. Secondo van de Poppe, l’entusiasmo e l’attenzione attorno a questo update forniranno un impulso positivo al prezzo di Ethereum.

Altri fattori di supporto

Oltre all’aggiornamento Dencun, van de Poppe indica altri due elementi come altri potenziali catalizzatori: l’approvazione di un Ethereum Spot ETF e una rotazione di Bitcoin.

L’entusiasmo intorno alla potenziale approvazione di un fondo negoziato in borsa (ETF) su Ethereum potrebbe ricalcare quanto avvenuto per Bitcoin. In molti prevedono che l’ok da parte della SEC per gli ETF Spot su Bitcoin aprirà la porta ad altri fondi crypto, compresi appunto gli ETF Spot su Ethereum. Importanti istituzioni finanziarie, come per esempio BlackRock, stanno da tempo pianificando questa mossa e si prevede che le richieste in sospeso per gli ETF Spot su ETH siano approvate il 23 maggio 2024. Nel caso questo avvenisse davvero, non si può che considerare come uno sviluppo importante per la seconda criptovaluta per capitalizzazione di mercato e ci si aspetta che abbia un impatto positivo sull’industria.

Con il termine “rotazione di Bitcoin”, invece, si fa riferimento alla tendenza per altcoin come Ethereum a salire dopo gli eventi di halving di BTC. Il prossimo dimezzamento è programmato per il mese di aprile 2024, il che potrebbe innescare un flusso di capitale di rotazione verso Ethereum nell’arco dell’anno.

Livelli di supporto cruciale che resistono

In un tweet successivo, van de Poppe sottolinea come i livelli di supporto cruciale di Ethereum continuino a resistere bene. Con ETH consolidato intorno ai $2.300 (al momento del suo post), il mantenimento di questi supporti è un segnale positivo per un movimento al rialzo. Superare il livello di resistenza successivo potrebbe innescare la prossima fase rialzista nell’andamento di Ethereum.

Ethereum si sta comportando meglio nel breve termine

Van de Poppe conclude affermando di aspettarsi che Ethereum superi le prestazioni di Bitcoin e del mercato delle criptovalute nel prossimo periodo. Tra l’entusiasmo per l’aggiornamento Dencun, i solidi livelli di supporto e la configurazione tecnica positiva, Ethereum sembra pronto per un grande rialzo.

L’obiettivo di $4.000 di Van de Poppe implica un aumento di quasi il 100% rispetto ai prezzi attuali nei prossimi 6 mesi. Con la propensione di Ethereum per rally esplosivi, questo ambizioso target non può essere escluso, in particolare se le condizioni di mercato si allineeranno in modo favorevole.

La prevendita di Meme Kombat si avvicina al momento del tanto atteso lancio

<<<Scopri Meme Kombat>>>

Il momento del mercato appare favorevole non soltanto per Ethereum ma anche su un progetto gaming che è ospitato proprio dalla blockchain, ovvero Meme Kombat (MK), al momento non disponibile sul mercato aperto, visto che è ancora in prevendita.

Bisogna però tenere conto che questa fase – che ha consentito una raccolta di quasi $8 milioni – è giunta agli sgoccioli, il che significa che gli investitori hanno un’ultima occasione per acquistare il token $MK prima della sua quotazione su Uniswap.

In questo momento i token sono in offerta a $0,279 e possono essere acquistati utilizzando ETH, USDT o BNB. In particolare, coloro che comprano $MK in anticipo possono immediatamente mettere in staking i loro token e generare così un APY del 119%. A questi rendimenti passivi si aggiungono quelli generati dalle scommesse sui combattimenti tra i personaggi delle meme coin più popolari, gestiti dall’IA, all’interno di un’accattivante arena di gioco.

Per quanto riguarda l’economia dei token, il 50% dell’offerta totale è stato riservato per gli investitori della prevendita, mentre il 10% verrà utilizzato per fornire liquidità alle DEX. Un ulteriore 30% è stato destinato allo staking e ai premi per le battaglie, evidenziando l’attenzione del team di sviluppo nel ricompensare la community.

Questo approccio suggerisce come Meme Kombat non sia solo un’altra meme coin guidata dall’hype e destinata a esaurirsi presto, quanto piuttosto un progetto capace di ritagliarsi uno spazio nei settori del gaming e delle DeFi.

A guidare il progetto, inoltre, c’è l’esperto imprenditore Web3 Matt Whiteman, attualmente COO di North Technologies, una piattaforma di trading e analisi NFT. Con Whiteman alla guida, e un interesse continuo nella sua prevendita, Meme Kombat sembra ben avviato a fare molto rumore quando verrà lanciato nelle prossime settimane.

<<<Vai alla prevendita di Meme Kombat>>>

 

INFORMAZIONE PUBBLICITARIA A PAGAMENTO
Give Emotions e la testata La Piazza Web non si assumono alcuna responsabilità per il testo contenuto in questo pubbliredazionale (realizzato dal cliente) e non intendono incentivare alcun tipo di investimento.

 
 
 

Le più lette