martedì, 23 Aprile 2024
HomeVenezianoVeneto orientaleQuarto d'Altino, un nuovo pick-up per la protezione civile

Quarto d’Altino, un nuovo pick-up per la protezione civile

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Il mezzo è stato acquistato dal Comune, con il contributo della Regione. Il sindaco Grosso: “Grazie per il vostro impegno”

Un nuovo pick-up per la Protezione civile di Quarto d’Altino. Il parco mezzi a disposizione del gruppo comunale di protezione civile si è arricchito di un nuovo, moderno, veicolo. Si tratta di un pick-up, che potrà essere impiegato dai volontari nelle numerose attività svolte a favore della comunità.

La Protezione civile di Quarto d’Altino può contare su una ventina di volontari, che svolgono un ruolo fondamentale per il territorio. Per questo è importante che siano dotati delle attrezzature adeguate a svolgere al meglio i propri compiti.

«È un dovere per l’Amministrazione comunale essere vicina ai volontari», ha confermato il sindaco Claudio Grosso, «Proprio perché si tratta di volontari, il nostro impegno non deve mancare nel dotarli dei dispositivi di protezione individuale, quanto anche di tutti gli strumenti necessari per adempiere alla loro “missione” e metterli nelle migliori condizioni di aiutare chi ha bisogno. Un compito che svolgono con tanto entusiasmo, impegno, amore e senso del dovere».

Protezione civile, il plauso dell’assessore regionale Bottacin

Il nuovo pick-up è costato circa 48 mila euro. Il suo acquisto è stato possibile, grazie a un contributo regionale che ha coperto circa l’80% della spesa. Il mezzo è già entrato in funzione ed è stato consegnato al gruppo di Protezione Civile, a margine della recente inaugurazione del nuovo piazzale Norma Cossetto, nell’ambito della riqualificazione dell’area di via Marconi, che si affaccia sul Sile.

«Nel Veneto abbiamo oltre 20 mila volontari e 516 organizzazioni di Protezione civile. Una di queste sono i volontari di Quarto d’Altino, che peraltro sono molto operativi e, nel recente passato, sono intervenuti in situazioni di emergenza anche fuori regione», ha commentato l’assessore regionale alla Protezione civile, Gianpaolo Bottacin, «Per intervenire in maniera efficace è necessario avere la forza delle braccia e le competenze (in tal senso, abbiamo investito parecchio in formazione), ma anche le attrezzature adeguate. Questo pick-up è un esempio di un veicolo, che può essere utilizzato per vari scopi e che consente di essere ancora più efficaci ai volontari di Quarto d’Altino e, quindi, a tutto il sistema regionale della Protezione civile».