sabato, 24 Febbraio 2024
 
HomeRubricheCriptovaluteRipple: quali sono i 10 indirizzi che posseggono più XRP nel 2024?

Ripple: quali sono i 10 indirizzi che posseggono più XRP nel 2024?

Tempo di lettura: 4 minuti circa

Le balene di XRP possono influenzare il suo valore, così come altri fattori legati alle regolamentazioni e al supporto delle celebrità

XRP, la criptovaluta nativa di Ripple ha attirato l’interesse della community cripto dopo l’inizio della causa intentata dalla SEC degli Stati Uniti.

La SEC aveva avviato azioni legali contro Ripple nel dicembre 2020. A gennaio del 2021, il valore di XRP è sceso di più del 65% da un massimo di 0,6645 dollari a un minimo di 0,2217 dollari.

Ripple è riuscita ad ottenere una vittoria parziale a luglio del 2023, tuttavia sta ancora ricevendo diverse accuse, con la SEC che non sembra intenzionata a mollare la presa.

La battaglia legale di Ripple con la SEC ha influenzato lievemente il valore di XRP nei primi giorni della causa. La vittoria parziale della scorsa estate ha portato a un rapido recupero e ad un ritorno di interesse dei trader nei confronti di XRP.

Infatti, a luglio del 2023 il token era riuscito a recuperare oltre il 55% delle perdite, passando da 0,4637 a 0,7391 dollari.

I principali titolari di XRP

Al momento, ci sono dieci titolari principali di XRP che possiedono collettivamente oltre il 11% dell’offerta totale di token, con i primi 100 che ne detengono più del 33%.

Sapere chi sono i maggiori detentori di XRP potrebbe aiutare i futuri trader a capire i movimenti del valore del token.

Le balene possono influenzare il mercato degli asset digitali, in quanto titolari di cifre importanti di un determinato token.

Le loro attività di trading, ad esempio, possono portare a significative fluttuazioni del valore.

Vendendo una grande parte dei token posseduti o acquistandone ancora di più, le balene possono effettivamente generare un aumento o una diminuzione del valore di una criptovaluta.

Dmitry Mishunin, CEO di HashEx Blockchain Security, ha dichiarato:

“Un’elevata concentrazione di XRP suggerisce che un piccolo numero di trader ne detiene una parte significativa. Questa situazione può portare a una manipolazione del valore prezzi e ad un aumento della volatilità, scoraggiando investimenti più ampi a causa della centralizzazione percepita e della mancanza di equità di mercato.”

Al 6 febbraio 2024, l’offerta totale di XRP sul mercato superava i 54 miliardi di token, secondo i dati pubblicati su CoinMarketCap.

Alla stessa data, CoinCarp ha notato che XRP era detenuto da 4.840.747 wallet individuali.

I primi 10 titolari di XRP detenevano oltre l’11% dell’offerta totale di token, mentre i primi 100 ne detenevano più del 33%.

Qui di seguito riportiamo una tabella con i primi dieci indirizzi e la quantità di XRP detenuta.

 

# Indirizzo Quantità di XRP %
1 rMQ98K56yXJbDGv49ZSmW51sLn94Xe1mu1 Ripple29 1,960,027,032 1.96
2 rKveEyR1SrkWbJX214xcfH43ZsoGMb3PEv Ripple39 1,541,294,080 1.54
3 rEy8TFcrAPvhpKrwyrscNYyqBGUkE9hKaJ Binance4 1,477,168,712 1.48
4 rBEc94rUFfLfTDwwGN7rQGBHc883c2QHhx Uphold4 1,372,766,274 1.37
5 rs8ZPbYqgecRcDzQpJYAMhSxSi5htsjnza Binance5 931,894,888 0.93
6 rDxJNbV23mu9xsWoQHoBqZQvc77YcbJXwb UPbit22 911,346,890 0.91
  rsX8cp4aj9grKVD9V1K2ouUBXgYsjgUtBLUphold8 837,891,325 0.84
8 rUeDDFNp2q7Ymvyv75hFGC8DAcygVyJbNF Kraken2 740,000,042 0.74
9 rEvwSpejhGTbdAXbxRTpGAzPBQkBRZxN5s 653,476,380 0.65
10 rw7m3CtVHwGSdhFjV4MyJozmZJv3DYQnsA bitbank2 651,660,620 0.65

La maggior parte degli indirizzi dei wallet nella lista dei miliardari e milionari di Ripple sono collegati a vari exchange importanti come Ripple, Binance, Uphold e Kraken.

L’interesse degli investitori istituzionali

A seguito dell’esito positivo della causa Ripple vs. SEC, la criptovaluta XRP ha visto un massiccio afflusso da parte degli investitori istituzionali.

I prodotti XRP hanno visto gli AUM (Assets under management) aumentare del 127% dall’inizio del 2023 fino ad agosto dello stesso anno.

La Dubai Financial Services Authority (DFSA) ha approvato XRP all’inizio di novembre 2023, consentendo alle società del Dubai International Financial Centre (DIFC) di incorporare la criptovaluta nei loro servizi relativi agli asset digitali.

In un comunicato stampa, Ripple ha annunciato:

“XRP si unisce a BTC, ETH e LTC come asset approvati dalla DFSA. XRP ora beneficia di chiarezza legale e regolamentare del DIFC. Pertanto, la criptovaluta sarà disponibile per l’uso da parte delle istituzioni situate nel DIFC per accelerare uno scambio globale di valore più veloce ed efficiente.”

Oltre agli investitori istituzionali, anche le sponsorizzazioni da parte delle celebrità possono giocare un ruolo chiave per XRP.

Secondo Dmitry Mishunin:

“Le sponsorizzazioni delle celebrità possono aumentare la visibilità di XRP e attirare nuovi trader, aumentando la domanda e il valore della criptovaluta. Tuttavia, l’impatto a lungo termine dipende dagli sviluppi di mercato e regolamentari.”

XRP ha già avuto il supporto di diverse celebrità, tra cui l’attore Ashton Kutcher e il talent manager Guy Oseary che hanno donato 4 milioni di XRP all’Ellen DeGeneres Wildlife Fund nel 2018.

Lo stesso anno, Ripple ha collaborato con Madonna per la raccolta fondi per gli orfani in Malawi.

“Degli sviluppi positivi e una chiarezza regolamentare potrebbero incoraggiare una struttura di proprietà più diffusa e decentralizzata,” ha detto Mishunin a Techopedia.

Il CEO ha aggiunto che la distribuzione della proprietà di XRP nel tempo potrebbe evolversi in base a diversi fattori, tra cui i cambiamenti nel sentiment del mercato, ulteriori sviluppi nella strategia aziendale di Ripple e cambiamenti nel panorama regolamentare.

 

INFORMAZIONE PUBBLICITARIA A PAGAMENTO
Give Emotions e la testata La Piazza Web non si assumono alcuna responsabilità per il testo contenuto in questo pubbliredazionale (realizzato dal cliente) e non intendono incentivare alcun tipo di investimento.

 
 
 

Le più lette