sabato, 20 Aprile 2024
HomeBreaking NewsRitrovato in gravi condizioni il 72enne di Casier, disperso sulle Prealpi trevigiane

Ritrovato in gravi condizioni il 72enne di Casier, disperso sulle Prealpi trevigiane

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Concluse le ricerche del 72enne scomparso durante un’escursione sulle Prealpi Trevigiane: vivo, ma in gravi condizioni

Non si avevano più sue notizie dal pomeriggio di ieri, giovedì 15 febbraio, quando era partito per una escursione dalla zona del Pian de le Femene, sulle Prealpi Trevigiane, dove aveva lasciato la sua auto, senza però più ritornare. Il 72enne pensionato di Casier è stato rintracciato intorno alle 15.15 di oggi nei pressi di Malga Cor, sull’omonimo monte, sulla dorsale tra Cesen e Visentin, nel territorio del comune bellunese di Limana. Era cosciente ma immobile, quasi sicuramente colto da malore e in gravi condizioni.

Ritrovato anche grazie all’unità cinofila

Le ricerche erano scattate nella notte precedente: allertati nella notte dalla Centrale del 118, i volontari del Soccorso alpino delle Prealpi Trevigiane erano usciti all’una per cercarlo.  Non avendo notizie certe sul giro intrapreso dall’uomo, le squadre si sono distribuite sui percorsi circostanti, tra Trevigiano e Bellunese. L’elicottero regionale della Protezione civile ha sorvolato le creste, mentre quello della Guardia di finanza dotato di Imsi catcher, metodologia di rilevamento dei cellulari, ha perlustrato una vasta area, senza esito positivo. Negativa anche la perlustrazione aerea con il sistema Recco. In mattinata due unità cinofile molecolari del Cnsas avevano dato il proprio contributo. Ricevute informazioni dagli amici su possibili zone frequentate dall’uomo, le squadre si sono suddivise le destinazioni e una, che si muoveva assieme all’unità cinofila di stazione, ha ritrovato l’uomo, a terra tra gli schianti, non distante da una strada tagliafuoco del Monte Cor.

L’anziano è stato portato in elicottero all’ospedale di Treviso

L’infermiere del Soccorso alpino gli ha subito prestato prima assistenza, mentre era in avvicinamento l’elicottero di Treviso emergenza. Sbarcati nelle vicinanze, tecnico di elisoccorso ed equipe medica gli hanno subito prestato le prime cure. Caricato in barella, l’uomo è stato imbarcato e trasportato all’ospedale di Treviso.

Erano presenti il Soccorso alpino delle Prealpi Trevigiane e di Belluno con unità cinofile molecolari e di superficie, il Soccorso alpino della Guardia di finanza di Auronzo e Cortina con unità cinofile, i Vigili del fuoco con unità cinofile, la Protezione civile di Revine, i Carabinieri di Vittorio Veneto e Cison di Valmarino.

Le più lette