domenica, 14 Aprile 2024
HomeSportRovigo SportRugby ,la Monti Rovigo presente alle Giornate dello Sport

Rugby ,la Monti Rovigo presente alle Giornate dello Sport

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Educatori e tecnici qualificati della Monti illustreranno la disciplina agli studenti delle primarie

La Monti Rugby Rovigo Junior sarà presente nelle scuole della città durante le giornate dello Sport che si terranno il 15, 16 e 17 febbraio. L’obiettivo principale di questa iniziativa è promuovere i valori dello sport e avvicinare i giovani alla pratica sportiva fin da piccoli.
Educatori e tecnici qualificati della Monti saranno presenti presso l’Istituto Comprensivo Rovigo 1, nella scuola primaria Pascoli; l’Istituto Comprensivo Rovigo 2 nelle scuole primarie Donatoni e Miani, e nella scuola primaria di Mardimago dell’Istituto Comprensivo Rovigo 3.
Questa iniziativa coinvolgerà attivamente gli alunni attraverso percorsi, staffette e giochi di squadra, offrendo loro le basi del minirugby.
L’approccio della Monti Rugby Rovigo Junior non si limita solo a promuovere l’attività fisica, ma mira anche a favorire l’inclusione di maschi e femmine in un contesto di sostegno e condivisione. L’importanza della partecipazione di entrambi i sessi va enfatizzata, creando un ambiente che incoraggia la collaborazione.
Il presidente della Monti Rugby Rovigo Junior, Damiano Libralon, è un fautore appassionato dell’importanza dello sport nella crescita dei giovani. Sempre pronto a collaborare con le scuole, Libralon sostiene attivamente l’inserimento dei giovanissimi nel mondo sportivo, promuovendo stili di vita sani e l’attività motoria all’aria aperta.
L’iniziativa Monti Rugby Rovigo Junior alle giornate dello Sport rappresenta un’opportunità unica per i giovani di Rovigo di avvicinarsi al mondo dello sport, imparare i principi fondamentali del minirugby e godere di un ambiente educativo che promuove valori positivi. La Monti Rugby Rovigo Junior conferma il suo impegno nella crescita sana e nell’educazione sportiva dei giovani, ispirando una generazione di atleti consapevoli e appassionati.