martedì, 23 Aprile 2024
HomeSportRugby, risoluzione consensuale tra Matteo Minozzi e la Benetton

Rugby, risoluzione consensuale tra Matteo Minozzi e la Benetton

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Il giocatore arrivato a novembre 2022 aprirà un centro polisportivo

Il giocatore e il club trevigiano hanno risolto consensualmente il contratto che scadeva il 30 giugno 2025. L’estremo, arrivato a Treviso nel novembre del 2022, ha collezionato 6 presenze con i Leoni.  “Si chiude la mia avventura al Benetton Rugby, un club che tengo a ringraziare per avermi teso la mano nel momento del bisogno poiché arrivavo da alcuni infortuni e dal fallimento dei Wasps, dice il giocatore. Purtroppo, questo anno e mezzo non è andato come entrambe le parti desideravamo che andasse. Non sono mai riuscito a tornare in forma o comunque ad essere il giocatore che sono stato e questo mi ha portato a raccogliere solo sei presenze con questa maglia. Così, con il passare dei mesi mi sono reso conto che era arrivato il momento di cominciare a pianificare il mio futuro post rugby. Con la società ci siamo confrontati e di comune accordo abbiamo deciso di interrompere il nostro rapporto. Aprirò un centro polisportivo che ha come suo focus il padel: un’altra mia grande passione. Nel ringraziare tutti coloro che mi sono stati vicini in questi anni, auguro il meglio al club e vi aspetto nel mio nuovo centro che inaugurerò in primavera”. Per Antonio Pavanello, direttore generale dei Leoni, “Quando un giocatore comunica che preferisce smettere di giocare per iniziare a pensare ad un futuro lontano dal rugby è qualcosa che chiaramente colpisce sempre. Allo stesso tempo deve far riflettere su quanto sia importante crearsi un proprio post carriera nonostante si stia continuando a giocare. Oltre ad essere stato un gran giocatore, seppur nell’ultimo periodo non sia riuscito a raggiungere gli standard richiesti da noi e da lui stesso, Matteo è riuscito a pensare al futuro e questo deve essere da insegnamento per tutti e pertanto si merita i nostri complimenti. Da parte di tutto il club, auguriamo a Minozzi un grosso in bocca al lupo e che questa attività gli possa garantire un meraviglioso futuro”.

Le più lette