giovedì, 18 Aprile 2024
HomeSportRovigo SportRugby, Rovigo batte la capolista Viadana 32-13 e la aggancia in vetta

Rugby, Rovigo batte la capolista Viadana 32-13 e la aggancia in vetta

Tempo di lettura: 2 minuti circa

I rossoblù rodigini, nella tredicesima giornata della serie A Elite, vincono il big match davanti a quasi 2mila spettatori

Vittoria e aggancio alla vetta per la Femi Cz Rovigo che supera 32-13 il Viadana, raggiungendo al primo posto i gialloneri. Una partita caratterizzata dal forte ritmo fin dai primi minuti del match: al 2’ Viadana ottiene un calcio a favore e opta subito per i pali, Roger però non fissa l’ovale. Un minuto dopo Rovigo risale il campo grazie ad un calcetto di Uncini, Moscardi controlla in maniera rocambolesca l’ovale, Atkins lo recupera e con un calcio millimetrico lo cede a Vaccari che all’ala schiaccia la prima marcatura. Atkins trasforma, 7-0. Al 13’ i bersaglieri ottengono un calcio a favore, Atkins dalla piazzola non riesce ad aggiungere i tre punti al tabellone, risultato che resta quindi invariato. Al 16’ Viadana sblocca il proprio risultato aggiungendo +3 con un calcio piazzato di Roger, 7-3. Botta e risposta dalla piazzola, al 19’ è la volta dei rossoblù, Atkins questa volta è preciso, 10-3. Al 21’ è la volta di Roger di rispondere con il piede, l’apertura di Viadana non sbaglia, 10-6. Al 29’ Viadana prova dalla piazzola a portarsi ad un solo punto dai bersaglieri, ma questa volta Roger non centra i pali. Un primo tempo caratterizzato da calci piazzati da ambo le parti, termina così infatti la prima frazione con un calcio in favore degli ospiti, Roger non sbaglia e manda le due squadre negli spogliatoi con il risultato parziale di 10 a 9.v Secondo tempo che si apre con un calcio piazzato in favore dei rossoblù, capitan Ferro e compagni optano per i pali e Atkins fissa +3, 13-9. Al 52’ Rovigo ottiene un calcio a favore, opta per una touche nei cinque metri avversari, il drive dei rossoblù è efficace, Giulian schiaccia l’ovale oltre la linea per la seconda marcatura di giornata. Atkins è preciso, 20-9. Al 57’ Uncini viene punito con un cartellino giallo per un placcaggio alto ai danni di Ciardullo. Al 64’ Viadana ottiene un calcio a favore e la squadra giallonera opta ancora per i pali, Roger aggiunge +3, 20-12. Al 74’ Rovigo va in touche in prossimità dei cinque metri del Viadana, serie di pick and go per i padroni di casa che vanno in meta di prepotenza con Ortis. Atkins fissa la trasformazione, 27-12. Ultimi minuti del match di fuoco, al 84’ Mignucci del Viadana esce per un cartellino giallo, i rossoblù pressano l’avversario per andare a segnare la marcatura del bonus. Al 86’ touche in favore dei ragazzi di coach Lodi che con il drive dominano i gialloneri e trovano la marcatura dei 5 punti in classifica con Cosi. Atkins non centra i pali, termina in favore dunque dei bersaglieri la partita per 32 a 12. “Tutto il gruppo, giocatori e staff, hanno dato prova di grande maturità, dice coach Alessandro Lodi. Siamo davvero soddisfatti. Nelle due partite con il Rugby Viadana non abbiamo mai concesso una meta, oggi abbiamo fatto anche i cinque punti, siamo davvero contenti del risultato. Sono felice per il gruppo e per il presidente, so che teneva molto a questa vittoria. Abbiamo dato prova di maturità e concretezza.