venerdì, 1 Marzo 2024
 
HomeBreaking NewsTreviso, bimbo in affido sottratto dalla madre, la Polizia li rintraccia

Treviso, bimbo in affido sottratto dalla madre, la Polizia li rintraccia

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Madre senza fissa dimora sottrae il figlio di 4 anni alla famiglia affidataria: voleva scappare all’estero

Durante uno dei periodici colloqui, ha portato via il figlio alla famiglia in cui è in affido e si è data alla fuga. La donna, una 25enne straniera, e il bambino, di appena 4 anni d’età, sono però stati rintracciati dalla Polizia di Treviso.

L’episodio risale ai giorni scorsi.  Il bambino era stato assegnato in affido a un’altra famiglia: il giudice, infatti, aveva stabilito che il piccolo viveva in uno stato di abbandono e la madre naturale, in Italia senza fissa dimora, non era in grado di provvedere alla sua crescita in modo consono.

Periodicamente madre e figlio si incontravano in un contesto protetto: proprio durante l’ultimo di questi incontri, il 3 febbraio scorso, la 25enne ha sottratto il minore, portandolo via con sé e facendo poi perdere le proprie tracce. Sono allora scattate le indagini per ricostruire i movimenti della 25enne e individuare i possibili contatti a cui avrebbe potuto chiedere ospitalità. Nel giro di 24 ore, gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Treviso hanno individuato la fuggitiva e, in collaborazione con i colleghi delle Volanti, l’hanno bloccata in un’altra provincia: tutti gli elementi inducono a pensare che la donna si apprestasse a scappare all’estero con il figlioletto..
Il piccolo, che sogna un giorno di diventare poliziotto, è stato subito tranquillizzato “dai suoi futuri colleghi”, che lo hanno intrattenuto fin quando non è stato riportato ai genitori affidatari. La venticinquenne straniera è stata invece denunciata all’autorità giudiziaria e dovrà rispondere, anche penalmente, per la sottrazione del minore.

 
 
 

Le più lette