mercoledì, 28 Febbraio 2024
 
HomeAppuntamentiVerona in love: tutti gli appuntamenti in città per San Valentino

Verona in love: tutti gli appuntamenti in città per San Valentino

Tempo di lettura: 3 minuti circa

A Verona una grande festa ricca di eventi, mostre e rassegne cinematografiche per un San Valentino che coinvolge musei, monumenti e piazze cittadine.

Verona si colora di rosso domani per una grande festa dedicata a tutti gli innamorati. Mercoledì 14 febbraio la città scaligera ospiterà un ricco programma di eventi tra piazza dei Signori, Cortile Mercato Vecchio, Cortile del Tribunale e Loggia di Fra Giocondo.

Verona in Love: appuntamenti nei Musei e Monumenti

Cittadini e turisti potranno visitare la Torre dei Lamberti e accedere alla Funicolare di Castel San Pietro con l’opzione ‘Paghi 1 Entri in 2’. Promozione valida anche per visitare tutti i musei e i monumenti civici della città di Verona: l’Anfiteatro Arena (dalle 9 alle 15), la Casa di Giulietta (dalle 9 alle 19) e dalle 10 alle 18: la Galleria d’Arte Moderna Achille Forti, il Museo Archeologico al Teatro Romano, il Museo di Castelvecchio, il Museo di Storia Naturale e il Museo Lapidario Maffeiano.

Alla Casa di Giulietta è possibile ammirare il nuovo allestimento al quarto piano della casa museo con la mostra temporanea Romeo e Giulietta. L’incontro, il bacio. Cartoline illustrate del Novecento, a cura di Fausta Piccoli.

Fino a domani i visitatori del museo Casa di Giulietta e del cortile entreranno al sito esclusivamente dal Teatro Nuovo in piazzetta Navona ed usciranno da via Cappello.

Gratis l’ingresso al Cortile per i visitatori, è infatti il Comune a farsi carico delle spese per garantire il servizio, vale a dire il personale addetto alla biglietteria e alla sicurezza, oltre alle spese del Teatro Nuovo.

I due ingressi in piazza Navona saranno usati in modo distinto, uno sarà riservato alle persone con disabilità e al pubblico che ha già prenotato la visita alla Casa di Giulietta, l’altro per visitatori senza biglietto.

Mostre e rassegne a Verona

Alla Galleria d’Arte Moderna Achille Forti dal 14 febbraio al 7 aprile è proposto il progetto espositivo ‘Segni di cura. Maïmouna Guerresi’, che unisce in una riflessione ampia e trasversale due iniziative: Verona in Love e la Giornata Internazionale della Donna.

A partire dai concetti di amore e di rispetto per l’altro – da un punto di vista sociale e culturale – la mostra Segni di Cura mette in luce, già dal titolo, la volontà di ripensare con maggiore consapevolezza i temi cardine delle due ricorrenze. L’amore viene narrato come sentimento universale, volto a prendersi cura di qualcosa o di qualcuno, nel rispetto dell’unicità e della libertà di ogni singolo individuo. Domani alle 16.30, presentazione con l’artista Maïmouna Guerresi.

Dalle 11 alle 22, al Centro audiovisivi c/o Biblioteca civica di Verona, via Cappello, si potrà seguire la rassegna cinematografica a cura del Centro Audiovisivi di Verona, Amore oltre i confini della fantasia, un ciclo di 4 film che raccontano l’amore sul grande schermo.

Termina domani in Gran Guardia la mostra fotografica ‘Robert Doisneau’, realizzata in collaborazione e con il patrocinio del Comune di Verona, promossa da Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e prodotta da Silvana Editoriale.

Un progetto espositivo accolto in uno degli spazi più suggestivi e particolari della nostra città, con un affaccio unico su piazza Bra e l’Arena di Verona. Luogo che diviene amplificatore della bellezza della straordinaria opera di uno dei più grandi fotografi del ‘900, di cui è in mostra una piccolissima parte, 135 scatti, grazie all’attenta curatela di Gabriel Bauret.

Il percorso espositivo è arricchito dalla proiezione di estratti dal film di Clémentine Deroudille “Robert Doisneau. Le Révolté du merveilleux” e da un’intervista al curatore Gabriel Bauret.

Appuntamenti in piazza dei Signori

Alle 16, un nuovo appuntamento della rassegna Parole d’Amore di Feltrinelli Librerie con ospite Francesco Sole che presenterà il suo ultimo libro Il segreto della donna più felice del mondo (Sperling & Kupfer).

Alle 17, il palco principale di Verona in Love ospiterà la presentazione del libro di Angelo Peretti Esercizi spirituali per bevitori di vino: un incontro tra note, vino e parole con dj set e racconti di vita.

Alle 18 spazio, invece, a un’intervista tra musica e parole al cantautore Marco Ongaro che per il Verona in Love presenterà il nuovo album La spia che ti amava in uscita il 16 febbraio, un disco in cui i suoni pescano nella storia del rock e i testi nella concreta trascendenza delle peripezie sentimentali, materia principale delle attività umane. Il 16 febbraio alle 21 è in programma il concerto al Teatro Camploy di Marco Ongaro e Le Cifre in co-organizzazione con il Comune di Verona – Assessorato alla Cultura. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Alle 19 il concerto dei The Foolz.

Per rimanere aggiornati sugli eventi in programma è possibile seguire il sito ufficiale dell’evento e i canali social: www.veronainlove.it.

 
 
 

Le più lette