sabato, 2 Marzo 2024
 
HomePadovanoPadova NordVigodarzere: dall’ippica al calcio, nuova vita per le gradinate di Terraglione

Vigodarzere: dall’ippica al calcio, nuova vita per le gradinate di Terraglione

Tempo di lettura: 2 minuti circa

“È bastato cambiare i giunti e ripulire i seggiolini per rimettere a nuovo la struttura, che giaceva da anni inutilizzata in magazzino”

Al campo di calcio a Terraglione sono finalmente arrivate le gradinate. Un tempo erano state utilizzate per il concorso ippico.
Nei giorni scorsi l’area dell’impianto può disporre degli spalti che consentiranno agli spettatori di assistere alle partite comodamente seduti.

“Le gradinate erano già in possesso del Comune – commenta il sindaco Adolfo Zordanforse qualcuno le ricorderà quando venivano utilizzate a Saletto per ospitare gli spettatori del concorso ippico. È bastato cambiare i giunti e ripulire i seggiolini per rimettere a nuovo la struttura, che giaceva da anni inutilizzata in magazzino. Mancano delle rifiniture di aggiustamento, per le quali siamo in attesa del materiale, e poi si potranno utilizzare”.

Sempre per il campo da calcio, un anno fa a gennaio, l’amministrazione comunale aveva approvato una variazione di bilancio stanziando 1 milione e 460 mila euro per la manutenzione dei terreni di gioco di Terraglione e Tavo e per la sostituzione del manto erboso con una copertura in materiale sintetico. In quell’ occasione, il sindaco Adolfo Zordan, illustrando l’intervento, aveva sottolineato che erano state accolte le richieste giunte dalle società sportive, che frequentano i due impianti, di poter utilizzare in maniera più continuativa i campi anche nella stagione invernale o con il maltempo. Con la pioggia o il gelo i campi diventano impraticabili; sostituendo, invece, l’erba con materiale sintetico, oltre a diminuire i costi di manutenzione delle strutture, essi saranno utilizzabili in qualunque condizione meteo.

Lo stanziamento di 1 milione e 460 mila euro è stato suddiviso equamente per entrambi i campi da calcio e oltre alla sostituzione del manto erboso con del materiale sintetico, sono previsti la realizzazione del sistema di drenaggio profondo e superficiale, la costruzione di un serbatoio di accumulo con annesso impianto di sollevamento dell’acqua piovana oltre alle opere di completamento esterne a bordo campo e allo smaltimento in discarica dell’erba rimossa. Entrambi i campi, poi, hanno dimensioni 96 x 57 metri e, rispettando le prescrizioni fornite dalla Lega Nazionale Dilettanti, potranno in futuro essere utilizzati per partite di calcio a 11 di campionati fino all’Eccellenza e quello di Terraglione anche per calcio a sette, rugby a quindici e a sette, touch rugby e hockey. (n.m.)

 
 
 

Le più lette