domenica, 21 Aprile 2024
HomeVenezianoVeneto orientaleZtl a Cavallino-Treporti, il Comune promuove l'acquisto online dei ticket

Ztl a Cavallino-Treporti, il Comune promuove l’acquisto online dei ticket

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Il sistema online garantisce una gestione dei flussi più efficiente e una maggiore fluidità nella viabilità del litorale

Il periodo di carnevale ha registrato un bilancio positivo nella gestione dei flussi degli autobus e dei ticket della ZTL grazie alla promozione capillare che Comune, CT Servizi e Consorzio di Promozione turistica hanno fatto nei mesi scorsi per spingere gli utenti all’acquisto online del lasciapassare di Cavallino-Treporti.

Nonostante il carnevale si sia presentato in anticipo rispetto agli anni precedenti, il Comune di Cavallino-Treporti ha registrato oltre 750 autobus con un picco massimo di passaggi sabato 10 febbraio, quando ne sono transitati circa 200. Numeri abbastanza in linea con quelli del 2018, quando il carnevale cadde nello stesso periodo.

«Abbiamo incassato quasi 105mila euro – afferma l’assessore al turismo e al bilancio Alberto Ballarin -, ma ciò che rende i risultati davvero interessanti è che la metà dei lasciapassare è stata acquistata tramite la piattaforma online, consentendo agli uffici e alla Polizia Locale di gestire i flussi in modo più efficiente».

Un sistema efficace che, soprattutto durante le giornate più intense, ha consentito agli autobus di aver accesso diretto verso Punta Sabbioni, alleviando notevolmente il traffico e in particolar modo limitando i disagi per i residenti, soprattutto nell’area di Cavallino nella quale si trovava il check point provvisorio.

Ztl, al via il confronto per la gestione dei flussi con l’introduzione del contributo d’accesso a Venezia

«Intendiamo continuare a promuovere l’utilizzo del sistema online per l’acquisto dei lasciapassare ZTL poiché ci consente di monitorare i flussi e di migliorare la gestione della sicurezza e della viabilità a Cavallino-Treporti – continua l’assessore Ballarin – Non abbiamo registrato disagi neanche a Punta Sabbioni perché c’è stata una buona organizzazione sia da parte del Comune, sia da parte dei gestori dei trasporti per Venezia. Questo aspetto è cruciale, specialmente in vista dei prossimi lavori al terminal e dell’arrivo dell’estate».

Sul fronte organizzativo e dell’accoglienza, l’amministrazione comunale è già impegnata anche nel confronto con gli enti veneziani per gestire in modo efficace i flussi turistici verso le isole lagunari durante i periodi primaverili ed estivi. Questo coinvolge molteplici aspetti anche in vista dell’introduzione del contributo d’accesso per gli ospiti di Cavallino-Treporti.

«Stiamo già interloquendo con Venezia affinché ci sia la massima collaborazione da parte di tutti nella gestione dei flussi a Punta Sabbioni e Ricevitoria. Come località saremo pronti a fornire supporto e un’informazione dettagliata al fine di evitare eventuali disagi e sanzioni per coloro che non prenotano l’accesso a Venezia in anticipo – conclude la sindaca Roberta Nesto -. Questo è parte del nostro impegno per assicurare la massima accoglienza ed ospitalità, e dare all’ospite un’esperienza sui nostri territori senza intoppi. Su questo fronte anche le categorie del turismo sono pronte a collaborare».