domenica, 14 Aprile 2024
HomePadovanoAd Abano Terme eventi, albergatori e commercianti scelgono di muoversi in sinergia

Ad Abano Terme eventi, albergatori e commercianti scelgono di muoversi in sinergia

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Annunciano ad Abano, da estendere alla vicina Montegrotto, una stretta collaborazione per promuovere il territorio

Abano Terme, Municipio

Eventi organizzati insieme da albergatori e commercianti. Sta per nascere una sinergia totale ad Abano, pronta ad estendersi anche alla vicina Montegrotto, sull’organizzazione delle manifestazioni nel territorio. Sul piatto grandi eventi sportivi di caratura anche nazionale, ma non solo.

“L’idea – spiega la presidente mandamentale di Ascom Abano, Elena Morello, – è quella di trovare le giuste sinergie per ciò che riguarda la progettazione di eventi e la realizzazione degli stessi in un’ottica di collaborazione a 360 gradi in modo che gli ospiti delle strutture ricettive possano usufruire pienamente non solo della eccellente offerta alberghiera ma anche dell’altrettanto significativa proposta commerciale. Il tutto sostenuto da iniziative ed eventi progettati e gestiti in chiave sinergica dagli sviluppi decisamente interessanti”.

Si impone quindi una maggiore collaborazione, soprattutto per la promozione della destinazione turistica termale. E’ questo l’assunto che ha animato il primo di quella che sarà una serie di incontri tra la rappresentanza dei commercianti associati all’Ascom Confcommercio dei comuni termali e i rappresentanti di Federalberghi Terme Abano Montegrotto. All’incontro erano presenti la presidente mandamentale dell’Ascom (e fiduciaria di Montegrotto) Elena Morello; il presidente di Federalberghi Terme Abano Montegrotto, Walter Poli col direttore Marco Gottardo; il presidente dei giovani albergatori Giovanni Maregotto, la fiduciaria Ascom di Abano Silvia Marsiglio col vice Enrico Piccolo, Dino Marchioro, Matilde Ghezzi.

“Ci sarà un continuo scambio di dati per riuscire a darsi una mano – ha concluso Morello – non solo nei momenti di alta, ma soprattutto in quelli di bassa stagione”.

Andrea Fedrigo