giovedì, 18 Aprile 2024
HomeVenezianoVeneziaApprovata dalla Giunta comunale di Venezia la revisione del piano del commercio...

Approvata dalla Giunta comunale di Venezia la revisione del piano del commercio in Area Marciana

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Il provvedimento, proposto dall’assessore al Commercio Costalonga prevede un “banco tipo” approvato dalla Soprintendenza

Approvata dall’amministrazione comunale di Venezia la revisione del piano vigente del commercio sulle aree pubbliche per la parte relativa all’Area Marciana – Giardinetti ex Reali. La proposta proveniva dall’assessore al commercio Sebastiano Costalonga ed era stata seguita nel dettaglio anche dal sindaco Luigi Brugnaro.

La delibera consente ai 35 operatori dell’Area Marciana di turnare e ruotare sui 18 posteggi previsti dal Piano utilizzando un “banco tipo” che ha visto l’approvazione della Soprintendenza in sede di Conferenza di Servizi. L’introduzione del “banco tipo” permette agli operatori di lavorare in condizioni migliori, non solo dal punto di vista della sicurezza e del decoro, ma anche per quanto riguarda il rispetto dei regolamenti e della leale concorrenza.

“Dopo anni di paziente lavoro, iniziato negli anni 90 dall’amico Roberto Magliocco, a cui dedico questo risultato, che ha richiesto una particolare attenzione da parte di tutti – ha dichiarato l’assessore Costalonga – finalmente l’area Marciana avrà un aspetto più ordinato e decoroso. L’impatto visivo d’insieme sarà limitato, ma nel contempo gli operatori potranno lavorare con dignità, in sicurezza e contro la concorrenza sleale.
Per questo risultato, mi sento di ringraziare, non solo Magliocco che sicuramente da lassù ci guarda fiero di quanto ha seminato, ma anche il sindaco Luigi Brugnaro che mi ha sempre supportato, il Soprintendente Fabrizio Magani con cui ci siamo confrontati con spirito collaborativo, l’ex prefetto Michele di Bari, il cui contributo è stato determinante proprio per la messa in sicurezza soprattutto della zona dei Giardinetti reali e l’assessore ai Lavori pubblici Francesca Zaccariotto”.