venerdì, 19 Aprile 2024
HomeRodiginoProvincialeCentro chiuso al traffico con la domenica ecologica il 17 marzo...

Centro chiuso al traffico con la domenica ecologica il 17 marzo a Rovigo

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Domenica 17 marzo a Rovigo traffico limitato nel capoluogo polesano

Il 17 marzo torna la domenica ecologica  con il centro chiuso al traffico dalle ore 10 alle ore 20, nella zona delimitata dall’anello periurbano di viale della Pace, Viale Oroboni e Circonvallazione Ovest.

Le domeniche ecologiche, come previsto dalla delibera regionale,   sono promosse nell’ambito delle iniziative di sensibilizzazione dei cittadini su temi ambientali e della riduzione dell’inquinamento dell’aria. Sono previste delle deroghe per motivi di sicurezza, emergenza e salute.

Domenica sono previste diverse iniziative sotto riportate. Secondo il calendario previsto per il 2024,  resta un’altra domenica ecologica: il 7 aprile.

Iniziative in programma domenica 17 marzo

Presentazione progetto educativo  “Tre onde in mare, Delta del Po” in sala Gran Guardia alle ore 16. Progetto a cura di Italia Nostra sezione di Rovigo, con interventi di esperti in materia ambientale e proiezione di due short film: “Bassa marea” che racconta il Delta attraverso lo sguardo di Gian Antonio Cibotto, regia di Giorgio Fraccon e “Diario di un viaggio conoscitivo” che raccoglie tutte le attività svolte dagli studenti, regia di Fiorenza Ronsisvalle e Nicola Passarotto.

Nei laboratori didattici gli studenti hanno partecipato a lezioni tenute da esperti in materia ambientale per approfondire la conoscenza di un territorio affascinante ma fragile, il Delta, focalizzandone criticità e rischi. Sono state affrontate anche discipline come storytelling, musica applicata alle immagini, paesaggio sonoro, storia del cinema, letteratura e poesia che hanno consentito ai partecipanti di realizzare un loro racconto del territorio deltizio, supportato da interviste, fotografie e materiale video storico al fine di condividere con il pubblico i temi approfonditi. L’esperienza del soggiorno studio di due giorni nel Delta li ha portati alla scoperta di un ambiente la cui flora, fauna e biodiversità deve essere salvaguardata per consentirne la sopravvivenza in futuro.

Sempre domenica ci sarà l’evento di Viva Vittoria in piazza Vittorio Emanuele II.