mercoledì, 17 Aprile 2024
HomeRubricheCriptovaluteCome comprare Dogecoin20 - tutti i passaggi

Come comprare Dogecoin20 – tutti i passaggi

Tempo di lettura: 5 minuti circa

Il nuovo progetto Dogecoin20 sta facendo parlare di sé, grazie a una prevendita che va veloce come la luce: ha raggiunto $5 milioni in poco tempo. Ecco le caratteristiche del progetto e come acquistare DOGE20.

Dogecoin20 è una nuova meme coin che, come si capisce dal nome, rende omaggio alla prima in assoluto: Dogecoin. Questo token ERC-20, costruito su Ethereum, vuole innovare, introducendo un meccanismo di staking on-chain, in unione al divertimento offerto dai meme.

 

Ecco quali sono le caratteristiche del progetto, incluse la tokenomica e la roadmap, e come partecipare alla prevendita di DOGE20, che sta riscuotendo grande successo e che ha superato $5 milioni in tempo record. 

 

                                VISITA LA PREVENDITA DI DOGECOIN20

 

Che cos’è Dogecoin20?

Dogecoin20 nasce come una delle meme coin a tema cane, al pari di Dogecoin, ma, a differenza di questa e altre, vuole innovare il settore, puntando sulla sostenibilità e l’utilità, una caratteristica che spesso non troviamo nelle meme coin.

Esattamente come Bitcoin, Dogecoin si basa infatti sul meccanismo di consenso proof-of-work (PoW), un algoritmo che richiede ai miner di generare una notevole potenza di calcolo, allo scopo di risolvere le equazioni matematiche necessarie per convalidare le varie transazioni della rete.

Dogecoin20, invece, adotta il Proof-of-Stake (PoS), per cui sulla sua rete i validatori convalidano le transazioni e creano nuovi blocchi sfruttando lo staking dei token, un processo che è di gran lunga più sostenibile.

Dogecoin20 si chiama così proprio perché il numero 20 indica che il token è di tipo ERC-20, quindi costruito su Ethereum, che può sfruttare gli smart contract.

Dogecoin20 sfrutta lo staking

Il punto di forza del progetto è il meccanismo di staking, che permette ai detentori di DOGE20 di ottenere un guadagno passivo, con un APY attuale del 195%. Stando al suo whitepaper, a questo meccanismo sono destinati 21 miliardi di token, ovvero il 15% dell’offerta totale. 

 

Le ricompense saranno distribuite nell’arco di 2 anni in questo modo: 17,5 miliardi di token nel primo anno e i restanti 3,5 miliardi di token l’anno successivo. L’ammontare della ricompensa dipende dalla percentuale dell’intero pool di staking.

Fino a questo momento sono stati bloccati oltre 14 miliardi di token, a dimostrazione del grande successo e dell’interesse che gli investitori hanno per il progetto.

 

Dogecoin20: la tokenomica

Dogecoin20 prevede una fornitura totale limitata a 140 miliardi di token: a differenza di Dogecoin, come si può capire, qui c’è un limite al numero delle meme coin da produrre. Questo aspetto piace agli investitori, che vedono in token simili la possibilità di un aumento della domanda. 

Della fornitura totale, il 25%, ovvero 35 miliardi di token, viene distribuito attraverso la prevendita in corso, che finora ha superato $4,7 milioni, con un DOGE20 al costo di 0,000204 e che ha un hard cap pari a $6 milioni.

Altri 21 miliardi di token, quindi il 15% dell’offerta totale, saranno assegnati come ricompense per lo staking; un altro 25% sarà dedicato alla tesoreria, responsabile della sostenibilità e dello sviluppo a lungo termine del progetto.

Un altro 25% sarà invece utilizzato per creare delle strategie di marketing e il restante 10% per mantenere la liquidità sugli exchange decentralizzati (DEX).

Dogecoin20: la roadmap

La roadmap del progetto appare ben articolata, in quanto suddivisa in sei fasi:

  • Fase 1 – Prevendita e marketing, nella quale si prevede il lancio ufficiale del token DOGE20 attraverso la prevendita. Una parte dei fondi raccolti è destinata allo sviluppo di una strategia di marketing che possa sostenere il progetto nel tempo.
  • Fase 2 – Incentivo allo staking anticipato, nella quale gli acquirenti potranno mettere subito in stake i token DOGE20 sullo smart contract ERC-20. In questo modo beneficeranno di APY più elevati, prima del listing.
  • Fase 3 – Acquisizione dei token della prevendita: una volta terminata la prevendita, gli investitori potranno riscuotere i loro DOGE20. Tutti i token messi in staking saranno automaticamente distribuiti nel programma di smart contract biennale.
  • Fase 4 – Lancio di DOGE20 su Uniswap DEX: si procederà quindi al listing di DOGE20 sull’exchange Uniswap, fornendo liquidità al token e rendendolo disponibile a molti più investitori.
  • Fase 5 – Fornitura di liquidità assegnata: in questa fase Dogecoin20 aggiungerà un pool di fornitura di liquidità a Uniswap pari al 10% dell’offerta totale.
  • Fase 6 – Ricompense passive a lungo termine: qui verranno distribuite, nell’arco di due anni, le ricompense per lo staking.

 

Dogecoin20: ecco come partecipare alla prevendita

In questo momento la presale di DOGE20 ha raggiunto $5 milioni e vede un token al costo di 0,000204 dollari. Chi vuole partecipare alla prevendita, potrà seguire questi semplici passaggi.

Passaggio 1: Scaricare un wallet crypto 

Chi non ne ha già uno, dovrà scaricare un wallet di criptovalute compatibile con la prevendita di Dogecoin20, come MetaMask o WalletConnect.

Se si utilizza MetaMask sul computer, sarà necessario scaricare l’estensione e creare un nuovo account. In alternativa, gli investitori possono anche scaricare l’app del wallet su iOS o Android e procedere alla creazione di un nuovo account sul cellulare.

Passaggio 2: depositare crypto sul wallet

Per comprare i token DOGE20 è necessario possedere token compatibili: sarà possibile scambiare Ethereum (ETH), Tether (USDT) o BNB (BNB) con il numero di token desiderati. Sarà possibile ottenere questi token acquistandoli da un exchange di criptovalute, per poi trasferirli nel proprio wallet.

Passaggio 3: collegare il proprio wallet alla prevendita

Una volta avuto accesso alla pagina ufficiale di Dogecoin20, sarà possibile vedere, nella parte superiore dello schermo, il riquadro degli ordini. Si dovrà selezionare l’opzione “Connect Wallet”, poi il proprio wallet tra quelli che compariranno e seguire le istruzioni sullo schermo per collegarlo alla prevendita.

Passaggio 4: comprare i token DOGE20

Una volta collegato il wallet, sarà possibile scegliere il token con cui acquistare DOGE20. Dopo aver selezionato ETH, USDT o BNB, si dovrà inserire la quantità di token che si intende acquistare e poi fare clic su “Buy Now” per confermare la transazione.

Se si vogliono mettere subito in staking i token DOGE20, è possibile selezionare l’opzione “Buy and Stake for xxx Rewards” per mettere automaticamente in staking sullo smart contract i token.

Passaggio 5: riscuotere i token

Alla fine della prevendita, Dogecoin20 fornirà altre informazioni su come riscuotere i token. Quando verrà reso noto il momento in cui sarà possibile riscattare i propri DOGE20, si potrà tornare sul sito web della prevendita e rivendicarli.

Se consideriamo che manca meno di un mese all’halving di Bitcoin, un evento che, storicamente, comporta grosse novità per l’intero settore, e che si prevede che Dogecoin possa superare il proprio ATH nei prossimi mesi, le prospettive per DOGE20, con il listing, appaiono buone, per cui vale la pena considerare di investire nel progetto.

 

                                            VAI ALLA PAGINA DI DOGE20


INFORMAZIONE PUBBLICITARIA A PAGAMENTO

Give Emotions e la testata La Piazza Web non si assumono alcuna responsabilità per il testo contenuto in questo pubbliredazionale (realizzato dal cliente) e non intendono incentivare alcun tipo di investimento.

 

Le più lette