martedì, 23 Aprile 2024
HomeRubricheCriptovaluteETF spot su BTC oltre ogni record, mentre Bitcoin Minetrix è pronto...

ETF spot su BTC oltre ogni record, mentre Bitcoin Minetrix è pronto ad esplodere

Tempo di lettura: 4 minuti circa

Aggiornamenti sulle performance degli ETF spot su Bitcoin con approfondimenti su una delle soluzioni più interessanti ed innovative nel contesto del mining di BTC: Bitcoin Minetrix.

 

 

 

 

 

 

 

Il mercato degli ETF spot su BTC è certamente uno dei più attivi ed interessanti del primo trimestre del 2024. Infatti, la crescita di questi prodotti è ormai chiara e potrebbero indurre diverse conseguenze nel mondo crypto.

 

Infatti, esistono delle altcoin come ETH che potrebbero innescare un nuovo “caso ETF” per la SEC durante i prossimi mesi. In generale, l’approvazione di questi fondi su BTC ha innescato un sentiment positivo così come un hype notevole da parte degli utenti, che potrebbero vedere nel corso dei prossimi anni un aumento nell’adozione delle crypto su scala globale.

 

Intanto, considerando che ad aprile avverrà l’halving, diversi utenti stanno cercando soluzioni alternative ed economiche al mining tradizionale. In questo contesto, sta emergendo un nuovo progetto chiamato Bitcoin Minetrix, un’iniziativa che ha raccolto più di $ 11.6 milioni con la presale.

 

<<<VAI ALLA PREVENDITA DI BITCOIN MINETRIX>>>

Ultime novità riguardo gli ETF spot su BTC

La Bank of America Merrill Lynch e l’unità di gestione patrimoniale di Wells Fargo hanno recentemente avviato l’accesso agli ETF di Bitcoin per alcuni dei loro clienti, come riportato da Bloomberg. L’accesso è disponibile per coloro che possiedono conti di intermediazione e richiedono specificamente ETF basati su bitcoin. 

 

Inoltre, mentre Wells Fargo ha confermato la disponibilità degli ETF Bitcoin per l’acquisto tramite i suoi servizi di consulenza e online, Bank of America ha scelto di non commentare la questione.

 

In generale, il 10 gennaio 2024 la SEC ha approvato 11 ETF di Bitcoin, con molti di essi che hanno iniziato a negoziare subito dopo l’approvazione, registrando un aumento dei volumi di scambio e degli afflussi di capitale. 

 

Allo stesso tempo, dieci nuovi ETF Bitcoin spot hanno recentemente segnato nuovi record sia per gli afflussi che per i volumi di trading, con l’Ishares Bitcoin Trust (IBIT) di Blackrock che ha raccolto oltre 612,1 milioni di dollari. 

 

Questo intenso interesse degli investitori si estende anche agli ETF sui futures di Bitcoin, indicando una crescente attenzione verso i prodotti legati alle criptovalute. 

 

Inoltre, la Borsa di Lima (BVL) ha annunciato l’introduzione dei fondi negoziati in borsa (ETF) di bitcoin sulla sua piattaforma, offrendo agli investitori peruviani l’accesso a strumenti supportati da rinomate società di gestione patrimoniale globali. 

 

Pur promuovendo questi strumenti, la BVL ha anche sottolineato i rischi associati alle oscillazioni dei prezzi sottostanti, richiamando l’importanza della consapevolezza dei rischi di investimento. 

 

In particolare, la BVL ha evidenziato che questi ETF mirano a migliorare la trasparenza nei mercati delle criptovalute, un aspetto particolarmente significativo in un contesto in cui il dibattito sulle criptovalute è in evoluzione, con una proposta di legge presentata nel dicembre 2021. 

Bitcoin Minetrix (BTCMTX)

Bitcoin Minetrix, un innovativo progetto nel settore delle criptovalute, propone un nuovo approccio al mining di Bitcoin

 

La presale di Bitcoin Minetrix ha già raccolto 11.6 milioni di dollari su un obiettivo di 15 milioni, fondi che saranno impiegati per sviluppare un servizio di cloud mining e implementare la meccanica Stake-To-Mine

 

Il mining di Bitcoin, un’attività cruciale per la sicurezza della blockchain, è tradizionalmente impegnativo e richiede costosi mining rig e elevate risorse energetiche. Dunque, essendo gestito da grandi aziende con accesso a fonti di energia a basso costo, il mining di Bitcoin è difficile per gli utenti individuali. 

Tuttavia, il cloud mining è un’alternativa, ma spesso comporta contratti vincolanti e costi elevati. Bitcoin Minetrix mira a cambiare questo panorama, offrendo un servizio di cloud mining senza contratti e basato sulla meccanica dello Stake-To-Mine. 

 

Gli utenti che possiedono il token nativo BTCMTX possono metterlo in stake per ottenere crediti di mining, i quali, bruciati, generano hashrate per il mining di Bitcoin. Questo sistema flessibile e accessibile elimina la necessità di contratti vincolanti e offre agli utenti il controllo completo sui propri investimenti. 

 

Una dashboard user-friendly permetterà agli utenti di gestire facilmente lo staking e il burning dei crediti di mining. Il lancio della piattaforma è previsto entro il 2024 e se il progetto avrà successo, Bitcoin Minetrix potrebbe rivoluzionare il cloud mining, rendendo il mining di Bitcoin più accessibile e sicuro per tutti gli interessati. 

 

Attualmente è possibile acquistare il token BTCMTX in presale utilizzando ETH, USDT o carta di credito, al prezzo di 0,0138 dollari. Durante la presale, i token acquistati verranno automaticamente messi in stake, generando ricompense passive in BTCMTX fino al lancio ufficiale della piattaforma.

 

Si tratta di una delle crypto più interessanti del momento, considerando che propone un metodo economico per fare mining. Infatti, considerando l’imminenza dell’halving, questa soluzione potrebbe diventare molto richiesta, influenzando positivamente anche il prezzo del token nativo BTCMTX.

 

<<<VAI ALLA PREVENDITA DI BITCOIN MINETRIX>>>


INFORMAZIONE PUBBLICITARIA A PAGAMENTO

Give Emotions e la testata La Piazza Web non si assumono alcuna responsabilità per il testo contenuto in questo pubbliredazionale (realizzato dal cliente) e non intendono incentivare alcun tipo di investimento.

Le più lette