mercoledì, 24 Aprile 2024
HomeBreaking NewsFurti nelle farmacie di Montebelluna, identificati e denunciati gli autori

Furti nelle farmacie di Montebelluna, identificati e denunciati gli autori

Tempo di lettura: 2 minuti circa

I Carabinieri hanno identificato e denunciato i responsabile dei furti in due farmacie di Montebelluna

Nella notte del 10 maggio scorso due farmacie di Montebelluna avevano subito un furto. I Carabinieri hanno ora appurato che i ladri erano gli stessi e li hanno denunciati.

In entrambe le occasioni, due individui con la testa coperta da un cappuccio, erano penetrati nelle farmacie forzando la saracinesca, mentre un terzo complice era rimasto fuori a fare da palo. In un punto vendita hanno rubato 800 euro in moneta, custoditi in un armadio nel laboratorio, nell’altro hanno trafugato 150 euro in banconote.

Nel corso del sopralluogo i Carabinieri della stazione di Montebelluna hanno trovato, nei pressi di una delle due farmacie, un calzino utilizzato da uno dei tre ladri per coprirsi una mano, probabilmente per non lasciare impronte, come accertato dalla visione delle immagini delle telecamere di videosorveglianza.

Identificati due ventenni originari del Marocco

Sempre l’esame dei filmati ha confermato che gli autori dei furti erano gli stessi e, poi, ha permesso di identificare, con certezza, uno dei tre soggetti: un 25enne di origini marocchine residente a Crocetta del Montello, già conosciuto dai militarii per alcuni suoi trascorsi.

Dal calzino, invece, i Carabinieri del Reparto Investigazioni Scientifiche di Parma, su incarico della Procura della Repubblica del Tribunale di Treviso, hanno estrapolato il profilo genetico di un 21enne di origini marocchine, senza fissa dimora.

Alla luce di questi elementi, a conclusione delle indagini, i militari della Stazione di Montebelluna hanno deferito i due individui identificati alla magistratura di Treviso, per furto aggravato in concorso.

 

Le più lette