venerdì, 19 Aprile 2024
HomeVenetoGiornata dei colli, Corazzari: "Il Veneto è una risorsa di bellezza inesauribile"

Giornata dei colli, Corazzari: “Il Veneto è una risorsa di bellezza inesauribile”

Tempo di lettura: 2 minuti circa

L’intervento dell’assessore alla cultura della Regione del Veneto Cristiano Corazzari alla conferenza stampa di presentazione della terza edizione della “Giornata dei Colli Veneti”

“È finalmente arrivato il momento di tornare a festeggiare i nostri Colli Veneti che, dopo il successo delle due passate edizioni, ci ridanno la possibilità di scoprire e promuovere il patrimonio culturale, storico, naturalistico ed enogastronomico collinare del Veneto attraverso i numerosi eventi in programma per il 2024. L’istituzione della Giornata dei Colli Veneti da parte della Regione del Veneto rappresenta un importante strumento per far conoscere al pubblico la ricchezza, la diversità, l’ospitalità più genuina e autentica di queste aree”.

Così, l’Assessore alla cultura della Regione del Veneto Cristiano Corazzari è intervenuto oggi a Palazzo Ferro Fini, sede del Consiglio Regionale, alla conferenza stampa di presentazione della terza edizione della “Giornata dei Colli Veneti”, in programma domenica 24 marzo, a Soave (VR). La festa prevede una serie di iniziative che prenderanno avvio da Piazza Foro Boario di Soave, per un totale di oltre 225 eventi disseminati in quattro province del Veneto (52 in provincia di Padova, 82 in provincia di Treviso, 36 in provincia di Verona, in provincia di Vicenza).

 “La promozione dei colli veneti, oltre a valorizzare un patrimonio ricco di storia, natura e cultura – aggiunge Corazzari – contribuisce a sviluppare un turismo sostenibile e responsabile, che valorizzi le risorse naturali e culturali senza comprometterne l’integrità, nel rispetto dell’ambiente e delle comunità locali. L’economia del territorio ne trae sicuro beneficio, basti pensare alle produzioni vinicole, dall’artigianato, dalle tradizioni eno-gastronomiche e culturali, dalle bellezze paesaggistiche: risorse uniche che contribuiscono allo sviluppo sostenibile e alla valorizzazione di questi luoghi speciali, adesso raggiungibili comodamente grazie alla Pedemontana Veneta e percorsi da una miriade di piste ciclabili e di sentieri attrezzati”.

 “Il nostro auspicio è di continuare su questa strada con altre iniziative sempre più incisive e di richiamo, che mettano in risalto quello scrigno di bellezze inesauribile che è il Veneto, prima regione turistica di Italia. Un grazie quindi agli enti pubblici e privati che si sono attivati per la Giornata dei Colli Veneti e a Giovanni Follador, Presidente regionale di UNPLI Veneto (Unione Nazionale delle Pro Loco di Italia) e a tutti i volontari che per questo specifico progetto rappresentano, collegano e mettono in rete le colline del Veneto. Ringrazio, inoltre, il consigliere Marco Zecchinato, primo firmatario della L. R. n. 25/2021 che ha istituito la festa e il Sindaco di Soave, Matteo Pressi, per l’ospitalità”.

Le più lette