sabato, 13 Aprile 2024
HomePadovanoGuarda (Ev): "Bene impianto anti Pfas a Montagnana, ma adesso bisogna accelerare"

Guarda (Ev): “Bene impianto anti Pfas a Montagnana, ma adesso bisogna accelerare”

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Il commento di Cristina Guarda (Europa Verde) riguardo l’accesso dei cittadini di Montagnana all’acqua pulita priva di Pfas

“Da oggi i cittadini del comune di Montagnana, in provincia di Padova, avranno acceso ad acqua sicura perché priva di Pfas: una sicurezza che va al più presto garantita anche ai cittadini delle zone rossa e arancio del Veneto”. Così la Consigliera regionale Cristina Guarda (Europa Verde) che aggiunge “Non dimentichiamo, tuttavia, che l’opera realizzata avrebbe dovuto vedere la luce nel 2020, secondo il piano definito nel 2018 con delibera regionale, e che questo risultato si è finalmente concretizzato grazie allo stanziamento di fondi nazionali, dopo i tanti no alla richiesta di fondi urgenti regionali almeno per la progettazione degli interventi”.
“Ora che l’attenzione sui Pfas è finalmente condivisa senza minimizzazioni da parte di alcun
partito, viste le conferme sulla cangerogenicità di tali sostanze – prosegue la consigliera – è
tempo di muoversi celermente intervenendo anche sugli aspetti non ancora affrontati. Da anni la mia battaglia sul tema dei Pfas è condotta su più fronti; uno di questi, assieme all’accertamento della verità sull’inquinamento ambientale più esteso d’Europa e alla prevenzione sanitaria indirizzata alle donne in età fertile e ai nascituri, è quello della garanzia di acqua sicura a cittadini e agricoltori: per questo, pur gioendo per un risultato raggiunto dopo 11 anni di lotte, dico che bisogna fare di più, facendo sì che la medesima sicurezza cui oggi possono contare i cittadini di Montagnana possa raggiunge anche gli agricoltori e quelle famiglie che, ancora oggi, non sono collegate all’acquedotto, abbandonate a fronte di costi di allacciamento spesso inaffrontabili per i singoli cittadini, costi che solo un intervento pubblico è in grado di sostenere”.