domenica, 14 Aprile 2024
HomeVenezianoCavarzereLavori pubblici a Cavarzere, Grandi: “Ridisegniamo un tratto di centro urbano per...

Lavori pubblici a Cavarzere, Grandi: “Ridisegniamo un tratto di centro urbano per tutelare la sicurezza dei pedoni”

Tempo di lettura: 2 minuti circa

In quel tratto c’era un attraversamento pedonale praticamente già consolidato ma così com’era, risultava pericoloso. Quell’area verrà inoltre abbellita da un monumento ai caduti

“Un importante intervento che nasce e viene sviluppato in termini di sicurezza stradale dei pedoni e in più sarà anche l’occasione di abbellire con un nuovo decoro una parte centrale del nostro paese”. E’ il commento dell’assessore Marco Grandi che specifica le motivazioni dell’intervento in Largo Manin a Cavarzere. “Il lavoro della zebratura di largo Manin che, giustamente passa nel capitolo lavori pubblici, in realtà nasce da un intervento voluto in tema sicurezza”.

L’assessore, che tra le altre deleghe ha anche quella alla Sicurezza, ricorda come, appena insediata questa Giunta, siano state valutate le aree centrali del paese in cui potevano essere messi in campo degli interventi inerenti alla sicurezza stradale e quindi di tutti i cittadini.

“Subito mi è saltato all’occhio, e non sarà sfuggito a nessuno, che in quella aiuola che si trova al centro della doppia strada del doppio passaggio in largo Marin – racconta – c’era un attraversamento pedonale praticamente già consolidato, anche se non formalmente istituito e lo si poteva vedere dell’erba calpestata da tutte le persone che, parcheggiando la macchina a lato muraglione, attraversavano per recarsi verso il centro, comunque verso gli esercizi e il bar che c’è immediatamente di fronte”.

Grandi quindi ha provveduto a fare un sopralluogo, già qualche tempo fa, col comandante della Polizia locale per valutare la possibilità di ridisegnare la geografia stradale in quel tratto, con l’intento di fare appunto un attraversamento pedonale che prevedesse anche il taglio dell’aiuola per andare formalmente ad istituire un passaggio pedonale, a maggior ragione necessario perché quel punto si affaccia alla scalinata che scende dal muraglione lungo la pedonale ciclo pedonabile testa Adige. Un tratto molto frequentato dai pedoni che, magari, facendo la passeggiata si recano verso il centro o viceversa.

“Sono stati valutati tutti gli aspetti tecnici relativi all’intervento, – conclude Marco Grandi – sono state fatte tutte le relative comunicazioni anche agli enti competenti, essendo comunque nella fascia di rispetto del muraglione (motivo per cui dal sopralluogo iniziale sono trascorsi dei mesi), si è provveduto alla richiesta dei pareri tecnici di competenza e, finalmente, potrà essere dato il via a questo intervento che vedrà ridisegnato quel tratto di centro urbano e messo in sicurezza un’area che, così com’era esponeva i pedoni al rischio di essere investiti dalle autovetture”.

In quell’area un’associazione combattentistica d’arma ha chiesto formalmente all’amministrazione di poter mettere un monumento in onore dei propri caduti. “Come Giunta – fa sapere Grandi – abbiamo deliberato di poter eventualmente cedere una porzione di area e all’interno proprio della nuova aiuola che verrà doppia, a quel punto separata dal passaggio pedonale che verrà istituito in largo Manin”.

Ornella Jovane