sabato, 20 Aprile 2024
HomeVenezianoVenezia"L'olio di Capaci" donato dal Questore di Venezia al Patriarca Moraglia

“L’olio di Capaci” donato dal Questore di Venezia al Patriarca Moraglia

Tempo di lettura: 2 minuti circa

In occasione della Settimana Santa l’olio prodotto dagli ulivi dove morì Giovanni Falcone viene consacrato nelle Diocesi d’Italia

Un dono speciale e significativo è giunto al Patriarca di Venezia Francesco Moraglia dalle mani del Questore di Venezia Gaetano Bonaccorso. In occasione, infatti, della Settimana Santa, il Questore ha consegnato al prelato un’ampolla di olio frutto degli ulivi del “Giardino della Memoria di Capaci”, giardino che sorge a pochi passi dallo svincolo di Capaci, nei pressi della stele lungo l’autostrada A29 la quale ricorda la strage per mano mafiosa dove persero la vita i Giudici Giovanni Falcone e Francesca Morvillo oltre ai poliziotti incaricati della loro tutela Antonio Montinaro, Rocco Dicillo e Vito Schifani.

Fu la vedova di Montinaro, Tina Martinez, a volere che che a ridosso dell’A29, nel luogo in cui il 23 maggio 1992 avvenne il drammatico attentato, nascesse un giardino con un albero di ulivo dedicato a ogni vittima innocente della barbarie mafiosa.

Da quegli ulivi, curati dall’Associazione Quarto Savona 15 – sigla dell’auto di scorta del Giudice Falcone, è iniziato un percorso di rinascita che ha dato luogo ad una piccola produzione di olio il quale, già dallo scorso anno, viene distribuito a tutte le Diocesi italiane
per essere consacrato in occasione del Mercoledì o del Giovedì Santo.

Durante la cerimonia di consegna, il Patriarca ha voluto rimarcare l’alto valore simbolico del dono considerato emblema di redenzione e rinascita ed espressione di pace e di speranza per i fratelli.

Riccardo Musacco