martedì, 23 Aprile 2024
HomeVicentinoVicenzaNardin vuole chiamare enti e Ferrovie attorno a un tavolo per trovare...

Nardin vuole chiamare enti e Ferrovie attorno a un tavolo per trovare una soluzione per il viadotto di Ponte Alto

Tempo di lettura: < 1 minuti circa

“La lettera di Rfi non dice che la nostra soluzione è sbagliata, vediamo come realizzarla”

 

Il presidente della Provincia, Andrea Nardin

Dopo il “no” delle Ferrovie al progetto di Comune, Provincia e Camera di commercio sul nuovo viadotto a Ponte Alto – viale degli Scaligeri da costruire a pezzi, il presidente della Provincia, Nardin, vuole organizzare un incontro con Rfi e con Iricav 2 “a cui presenzieranno i rappresentanti del territorio a tutti i livelli – spiega Nardin – anche i parlamentari, perché siamo tutti molto preoccupati e vogliamo che sia chiara l’importanza di trovare un’alternativa alla chiusura del viadotto di Ponte Alto”.

“Rfi nella sua risposta non dice che la nostra proposta non è tecnicamente fattibile -sottolinea Nardin – ma richiama un problema di tempi (12 mesi in più), su cui si può e si deve ragionare. Finora il dialogo sull’Alta Velocità/Alta Capacità è stato costruttivo. Non ho motivo per pensare che su questo tema sarà diverso. Confrontiamoci e parliamone, analizziamo tempi e costi e troviamo una soluzione rispettosa di Vicenza e dei
vicentini.”