mercoledì, 24 Aprile 2024
HomeAppuntamentiPadova, Barco Teatro: entra nel vivo la seconda parte della stagione

Padova, Barco Teatro: entra nel vivo la seconda parte della stagione

Tempo di lettura: 2 minuti circa

La seconda parte della stagione ha aperto i battenti lo scorso gennaio e fino al prossimo giugno proporrà una variegata scelta di spettacoli musicali

È entrata nel vivo la seconda parte della stagione di Barco Teatro, il progetto nato grazie alla volontà di alcuni professionisti dello spettacolo, della comunicazione, dell’architettura e della cucina di dar vita a uno spazio di innovazione e incontro fra diverse forme d’espressione, cibo compreso.

Un connubio che dà vita a sperimentazioni e proposte innovative e contaminate, il tutto in uno spazio particolarmente suggestivo, un piccolo teatro ricavato nella barchessa del complesso monumentale della seicentesca Villa Thron, vicino ad alcuni dei luoghi simbolo della città di Padova, quali la Basilica di Sant’Antonio, l’Orto Botanico e Prato della Valle.

La seconda parte della stagione ha aperto i battenti lo scorso gennaio e fino al prossimo giugno proporrà una variegata scelta di spettacoli musicali. Come ormai da tradizione, il cartellone di Barco Teatro comprende una stagione musicale, che prende il nome di “Scatola Sonora” e include concerti di musica classica introdotti da musicologi e storici della musica (con la Direzione Artistica di Alessandro Tommasi), e una stagione teatrale (“Da Ruzante alla Commedia dell’arte. Storie di maschere e commedianti”), con spettacoli preceduti da cene a tema servite in platea (in questo caso la Direzione Artistica è di Bruno Lavadita). Dopo un inverno all’insegna del teatro, sarà la musica classica a farla da padrona negli appuntamenti primaverili.

Entrando nel dettaglio degli spettacoli proposti, il mese di aprile si apre con l’evento “All’ombra di Richard Wagner”: il 5 aprile il soprano Valentina Coro e Antonio Fiumara al pianoforte (introdotti da Alessandro Tommasi) si cimenteranno su Lieder di Wagner, Strauss, Bruckner e Schubert. Il 19 aprile sarà protagonista l’Ensemble degli Intrigati con lo spettacolo  “Notte di Luna”, un programma che comprende diversi brani di Giorgio Colombo Taccani, Carlo Boccadoro, Matteo Manzitti, Luca Antignani e Mauro Montalbetti. Il clavicembalo di Emanuele Stracchi animerà l’appuntamento del 10 maggio intitolato “Follie e varie azioni”, con un programma che include brani di Girolamo Frescobaldi, György Ligeti ed Emanuele Stracchi, il tutto introdotto dallo stesso clavicembalista. Si prosegue il 17 maggio con “Winterreise”, con il tenore Jonas Muller e il duo composto da Davide Giovanni Tomasi e Marco Musso alle chitarre che eseguiranno Winterreise D. 911 di Schubert (introduzione all’ascolto a cura di Giacomo Susani).

E’ affidato invece ad Alinde Quintet il compito di chiudere la stagione con l’ultimo appuntamento previsto il 7 giugno: un concerto all’aperto dal titolo “Summer Music” in cui verranno proposti “Le tombeau de Couperin” di Ravel, “Summer Music” di Barber e “Quintetto per fiati in Re maggiore op. 91 n. 3” di  Rejcha.

Francesca Tessarollo