mercoledì, 17 Aprile 2024
HomeVenezianoVeneziaPiù di 1000 iscrizioni alla quinta edizione del concorso per giovani artisti...

Più di 1000 iscrizioni alla quinta edizione del concorso per giovani artisti “Artefici del nostro tempo”

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Sono 1062 le opere che concorreranno alla selezione del concorso per artisti under 35 giunto quest’anno alla quinta edizione.

Sono ben 1062 le opere che concorreranno quest’anno alla selezione di “Artefici del nostro tempo”, il concorso per giovani artisti under 35 giunto quest’anno alla quinta edizione. Una manifestazione che consolida sempre di più la posizione di primo piano di Venezia nel panorama artistico internazionale rivolto ai giovani artisti, in una città che offre ampi e prestigiosi spazi per esprimere le esigenze estetiche e le pratiche creative,
in un contesto di primissimo livello qual è quello della Biennale Arte.

Presso il Padiglione Venezia ai Giardini della Biennale da aprile a fine novembre, saranno in mostra le opere dei vincitori delle sette discipline in concorso, opere che saranno selezionate tra tutte quelle iscritte e che sono così suddivise per disciplina: Fotografia con 219 opere, Fumetto e Illustrazione con 112, Opere in Vetro con 21, Pittura con 493, Poesia Visiva con 69, Street Art con 28 e infine Video Arte con ben 120 opere iscritte.

“Stranieri ovunque – Foreigners Everywhere” è il tema di grande attualità e inclusività della prossima Biennale Arte e su questo assunto, e sulla trasposizione in originali forme d’arte, sarà chiamata a giudicare la triade di giurati scelta per ciascuna disciplina artistica,
giurati ed esperti tutti provenienti da prestigiose istituzioni culturali.

La giuria

I giurati, divisi per categorie, sono: Fotografia (Alessandra Baldoni, Dionisio Gavagnin, Lorenzo Bruni); Fumetto e Illustrazione (Federico Dalla Rosa, Rebecca Bottoni, Alessandro Torchia); Opere in Vetro (Sandro Pezzoli, Giordana Naccari, Susanna Sent); Pittura (Marco Pierini, Chiara Isadora Artico, Alberto Zanchetta); Poesia Visiva (Fernando Garbellotto, Anna Sandri, Caterina Canale); Street Art (Nicola Picco, Gianluca Marziani, Michela Eremita); Video Arte (Luca Josi, Paolo Bettio, Gloria Aura Bortolini).

il Sindaco Luigi Brugnaro ha dichiarato “Quest’anno abbiamo avuto un importante incremento degli iscritti, a riprova della qualità delle opere selezionate in questi anni, del prestigio e dell’alto livello che ha raggiunto il concorso. Più di qualche giovane artista partecipante alle precedenti edizioni ha infatti intrapreso una brillante carriera esponendo le proprie opere in occasione di mostre personali e collettive in importanti sedi museali del nostro Paese” Infine ha ricordato che “al primo classificato per la disciplina di Street Art sarà poi riservata un’apposita e ampia superficie murale, individuata nell’ambito del territorio comunale, dove in autunno sarà realizzata l’opera on site”

Oltre al Padiglione Venezia alla Biennale sono molti infatti gli spazi messi a disposizione dal Comune: il Padiglione 29 di Forte Marghera a Mestre in primis, oramai riconosciuto come uno dei luoghi deputati alla creatività, all’arte e alla musica giovanile e in continua espansione.