mercoledì, 24 Aprile 2024
HomeVicentinoVicenzaResiste agli agenti che lo vogliono portare in questura: la polizia usa...

Resiste agli agenti che lo vogliono portare in questura: la polizia usa lo spray al peperoncino

Tempo di lettura: < 1 minuti circa

Movimentato episodio a Campo Marzo: una donna lancia l’allarme

In Campo Marzo uomo reagisce alla polizia: è bloccato con lo spray al peperoncino. Una volante è intervenuta in Campo Marzo a Vicenza, ove una donna, contattando il 113, aveva segnalato di essere stata importunata da alcuni uomini.

All’arrivo della volante, i responsabili dell’accaduto erano ancora presenti in zona
e venivano chiaramente indicati dalla donna come gli autori delle molestie verbali
ricevute.

Questi, comunque, negavano di aver importunato la donna, riferendo, invece, che
era stata lei a insultarli dopo che aveva cercato di richiamare la sua attenzione.

La volante, pertanto, procedeva alla loro identificazione sul posto (un tunisino di 37 anni e un nigeriano di 26 anni, entrambi in regola con il soggiorno), verificando che uno dei due – il tunisino – doveva essere accompagnato in questura perché a suo carico vi erano degli atti amministrativi da notificare (ammonimento del questore per stalking).

A quel punto, però, il tunisino perdeva la calma ed opponeva resistenza: prendeva da terra un pezzo di plastica e iniziava a tagliarsi i polsi, provocandosi la copiosa fuoriuscita di sangue. Gli agenti, pertanto, si vedevano costretti ad usare lo spray al peperoncino in dotazione per bloccarlo. Veniva inoltre immediatamente chiamato il Suem.