sabato, 13 Aprile 2024
HomeRodiginoProvincialeRovigo, il Pd di Rovigo ricevuto dal commissario Tomeo

Rovigo, il Pd di Rovigo ricevuto dal commissario Tomeo

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Il Pd di Rovigo in visita dal Commissario Prefettizio Gianfranco Tomeo

«Ringraziamo il commissario per l’ascolto e la condivisione dimostrate. Ci siamo concentrati su quelle che crediamo siano le priorità per la città, trovando disponibilità al confronto soluzioni concrete a problemi reali». È il commento del Partito Democratico di Rovigo a margine del colloquio con il commissario prefettizio Gianfranco Tomao, alla guida del capoluogo dopo le dimissioni del sindaco Edoardo Gaffeo. L’incontro si è tenuto questa mattina presso l’ufficio del commissario a Palazzo Nodari. Presente una delegazione del circolo rodigino, composta dalla ex presidente del Consiglio Comunale Nadia Romeo, dall’ex capogruppo Nello Chendi e dalle ex consigliere Margherita Balzan e Micaela Raise.

Trattati i temi principali

«Abbiamo toccato molte questioni importanti – hanno spiegato i Democratici – La prima è stata la piscina di viale Porta Po, chiusa in fretta per manutenzione dalla scorsa amministrazione. Abbiamo spiegato che anche per noi c’è la possibilità di aprire almeno in parte l’impianto, ovvero la vasca interna “Tosi” e la palestra, che non sono toccate dai lavori o lo sono in parte talmente minima da non richiedere una chiusura totale. Abbiamo suggerito di considerare ogni via per trovare un gestore, esplorando sia la possibilità di un accordo ponte temporaneo col vecchio gestore che di una presa in carico comunale al cento percento, almeno fino all’assegnazione a lungo termine».

Il confronto ha poi toccato anche altre tematiche. «Ci è sembrato doveroso un passaggio su AS2, segnalando i rischi e i danni che deriverebbero dallo stop degli affidamenti comunali, ventilato dall’amministrazione uscente – ha spiegato la delegazione – Al momento i servizi comunali sono stati rinnovati ad As2 a breve termine. Se non vi sarà un prolungamento, il rischio è che una società pubblica sana, che stacca dividendi per i comuni soci, finisca in grave difficoltà economica. Ovviamente abbiamo parlato della casa di riposo Iras, sulla quale abbiamo presentato al commissario la mozione dell’ex consigliera Balzan per riaprire un dialogo e rilanciata la necessità di un tavolo in Prefettura con dirigenti della struttura, Regione e parti sindacali». Non è mancato anche qualche aggiornamento su questioni più recenti.

Affrontati anche i problemi delle scuole

«L’ex consigliera Raise ha sottoposto al commissario i problemi in alcune scuole del territorio – hanno continuato gli esponenti PD – A Mardimago c’è un grave problema con la qualità del cibo della mensa, tanto che i ragazzini avanzano quasi tutto ciò che viene servito. A Grignano la scuola Sante Zennaro ha la palestra inagibile da oltre una settimana a causa di un vetro rotto e serve un intervento urgente». Complessivamente, i democratici si dicono soddisfatti del dialogo. «Siamo sicuri che il dottor Tomao saprà segnare il giusto percorso per molte di queste questioni» hanno concluso.