sabato, 13 Aprile 2024
HomeBreaking NewsAltivole, festa per consegnare le tessere elettorali ai neo-maggiorenni

Altivole, festa per consegnare le tessere elettorali ai neo-maggiorenni

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Il Comune di Altivole ha organizzato una festa per consegnare la tessera elettorale a 250 neo-maggiorenni

La consegna delle tessere elettorali ai neo maggiorenni sarà l’occasione per una festa, ma soprattutto per incontrare i giovani e le istituzioni locali. Con questo obiettivo l’amministrazione comunale di Altivole ha organizzato l’evento “Generazione Z Recall” dedicato a 250 ragazzi e ragazze residenti nel comune delle classi 2004, 2005 e 2006.

“Un momento di festa e riflessione con l’obiettivo di approfondire il legame tra il Comune di Altivole e i giovani appena entrati nella maggiore età, condividendo con loro le progettualità che coinvolgono le nuove generazioni”, spiega il sindaco Chiara Busnardo.

L’iniziativa si terrà venerdì prossimo, 5 aprile, dalle 18, negli spazi dell’Area Alpini di Caselle e di Villa Pasqualigo. Il programma prevede: un momento conviviale “world cafè”, musica live con la band giovanile “Deghejo”, l’aperitivo preparato dall’osteria “I Galli”, la consegna delle tessere elettorali, la presentazione del laboratorio artistico “Corpi in movimento” a cura di Monica Francia, che si inserisce nell’ambito del progetto Centorizzonti.

Il sindaco: “Vogliamo conoscere cosa si aspettano i giovani dal loro territorio”

Durante la consegna delle tessere elettorali, andrà in scena anche un incontro-confronto tra l’amministrazione comunale, capitanata dallo stesso sindaco, e i partecipanti, per esplorare come il Comune possa avvicinarsi alle esigenze dei cittadini delle nuove generazioni e come questi ultimi possano contribuire al miglioramento del proprio territorio. “Noi adulti – conferma Busnardo – riflettiamo sempre in modo generico sul fatto che non capiamo i giovani maggiorenni o poco più, ma in realtà non chiediamo mai loro cosa sognano o cosa li fa stare bene o quali sono le loro aspettative rispetto al futuro proprio e al territorio: ecco, con questo incontro vorremmo farlo. Ci abbiamo aggiunto buona musica, suonata da una band di loro coetanei e l’aperitivo, speriamo in una buona risposta da parte dei giovani altivolesi”.

Le più lette