mercoledì, 22 Maggio 2024
HomePadovanoPadovaAzzannata dai suoi cani a Mortise, medici costretti ad amputare entrambe le...

Azzannata dai suoi cani a Mortise, medici costretti ad amputare entrambe le braccia

Tempo di lettura: < 1 minuti circa

Intervenuti i Carabinieri, dopo la segnalazione di una postina, che ha sentito urlare la signora da dentro l’abitazione

Un’anziana di 83 anni ha subito l’amputazione dell’intero arto superiore destro e dell’avambraccio sinistro dopo essere stata aggredita dai suoi cinque cani di grossa taglia, metà tra amstaff e pitbull.

Nel corso del pomeriggio di giovedì, 18 aprile, i Carabinieri di Padova sono intervenuti presso un’abitazione di Mortise dopo una segnalazione di una postina, che ha sentito urlare la signora da dentro l’abitazione.

I militari, una volta raggiunto il posto, hanno da prima allontanato i cinque cani di grossa taglia e, successivamente, hanno soccorso la donna che si trovava a terra priva di sensi.

Subito trasportata presso l’ospedale di Padova dal 118, i medici sono stati costretti ad amputare il braccio destro e l’avambraccio sinistro per le gravi lesioni riportare dall’attacco. Non è ancora chiaro cosa sia stato a provocare la reazione dei cinque cani, la donna è stata ricoverata in prognosi riservata ma non è in pericolo di vita.

Al momento, i cani sono stati affidati alla figlia della donna dai medici veterinari.