mercoledì, 22 Maggio 2024
HomeBreaking NewsCade nell'Adige a Bosco Buri: 39enne veronese salvato da un poliziotto con...

Cade nell’Adige a Bosco Buri: 39enne veronese salvato da un poliziotto con la cintura della sua divisa

Tempo di lettura: < 1 minuti circa

L’uomo, prima di essere salvato, è rimasto nell’Adige per oltre trenta minuti rischiando lo stato di ipotermia. 

Un uomo è scivolato nell’Adige, a Bosco Buri, ed è rimasto intrappolato nel fango. E’ lo spiacevole episodio di cui è rimasto vittima un 39enne veronese domenica notte.

A segnalare l’accaduto è stata la madre, avvisata poco dopo la mezzanotte dall’amico che aveva assistito alla scena e che, nonostante i ripetuti tentativi, non era riuscito a trascinare a riva la vittima, che è quindi rimasto in balia della corrente per oltre 30 minuti prima che venisse dato l’allarme.

Quando i poliziotti hanno raggiunto l’argine del fiume e hanno visto lo stato dell’uomo, pallido in viso, scosso da brividi e in stato confusionale, hanno deciso in pochi secondi di utilizzare la cintura della divisa come fune per evitare che, stanco, venisse trascinato via dalla corrente.

I due operatori delle Volanti sono riusciti a mantenere l’uomo vicino alla sponda del fiume fino all’arrivo dei Vigili del Fuoco, il cui intervento è servito per estrarlo finalmente dall’acqua e metterlo in salvo.