sabato, 18 Maggio 2024
HomeSportCalcio C, il Vicenza davanti alle telecamere di Raisport batte al Menti...

Calcio C, il Vicenza davanti alle telecamere di Raisport batte al Menti il Trento 2-0

Tempo di lettura: 2 minuti circa

La squadra di Vecchi, soffre all’inizio quando gli ospiti sprecano un paio di ghiotte occasioni, poi due giocate singole condannano i trentini dell’ex Baldini

Quindici risultati utili consecutivi, 42 punti conquistati nelle ultime 19 giornate, la rimonta di una squadra compatta che conquista matematicamente il terzo posto in classifica e batte il Trento grazie a due giocate dei singoli, al 18’ di Della Morte e 7’ dopo di ROnando. Domenica l’ultima gara di campionato contro l’Alessandria e poi sotto coi playoff. “Siamo molto contenti soprattutto per aver raggiunto il terzo posto, sono molto contento per aver ritrovato il gol e quindi è stata una bella giornata, le parole di Della Morte. Mi è capitato raramente di segnare di desto, è stato bravo anche per le Pellegrini, nel vincere il contrasto e darmi quel pallone. Lavoriamo tanto davanti in settimana per cercarci e per avere un’intesa importante tra di noi, quindi quello che facciamo in settimana, poi la domenica si vede. Siamo arrivati a 15 risultati utili di fila, penso siano veramente tanti e, se hai entusiasmo e ti diverti, non puoi non rendere, perché poi quando giochi in casa davanti al nostro pubblico è tutto di guadagnato.” Quanto ci crede la squadra? “Tanto, perché se una squadra fa quello che abbiamo fatto noi nel girone di ritorno, vuol dire che ci crede, perché abbiamo fatto grandi cose, grandi passi in avanti, abbiamo avuto una grande crescita e quindi penso che l’obiettivo nostro sia quello di arrivare in serie B e dobbiamo fare il massimo per raggiungerlo senza mai nasconderci.” Dedica del goal? “Ai miei compagni, al gruppo, perché noi lavoriamo sempre in settimana, ci divertiamo, ma lavoriamo forte, si è creato un bel gruppo, ma secondo me c’era fin dall’inizio questo, poi ovviamente quando le cose vanno bene è tutto più bello, lo dedico a loro”. Per mister Vecchi “Abbiamo avuto una mezza occasione con Ferrari all’inizio subito dopo un minuto, poi abbiamo sofferto un po’ il loro modo di giocare, ma più che altro abbiamo sbagliato tantissimo da punto di vista tecnico, anche da giocatori che solitamente tornano più qualità. Poi abbiamo sbloccato la partita e lì siamo tornati, forse ci siamo tolti un po’ il peso di una partita che stava diventando un po’ difficile, un po’ complicata.”