sabato, 18 Maggio 2024
HomeRodiginoAdriaCalcio giovanile a San Martino di Venezze il primo torneo “Giulia Cecchettin”

Calcio giovanile a San Martino di Venezze il primo torneo “Giulia Cecchettin”

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Tanto divertimento, ma anche tanta commozione al torneo, riservato alla categoria Pulcini, in memoria di Giulia Cecchettin

Una giornata ricca di divertimento, quella del 25 aprile, per i tanti piccoli atleti che sono scesi in campo al “Celestino Celio” di San Martino di Venezze e che si sono confrontati in due momenti della giornata al primo torneo dedicato a Giulia Cecchettin. Un’iniziativa voluta fortemente dalla società Pettorazza San Martino che, vista la vicinanza alla nonna e al padre di Giulia, hanno voluto dedicare questo momento di condivisione sportiva, di ricordo, per sensibilizzare anche le giovani generazioni a quella che deve essere la non violenza, sia fisica che psicologica. Presenti società di grande rilievo come Modena, Cittadella, Virtus Verona, Mantova, Spal, Taglio di Donada e Duomo, oltre ai padroni di casa, della categoria Pulcini. Tanto il pubblico che ha partecipato e che ha voluto essere presente per l’occasione. Presenti anche il delegato Figc Rovigo Luca Pastorello e il consigliere regionale Figc Argentino Pavanati che ha detto “Una bellissima giornata con questi piccoli atleti che si sono divertiti veramente tanto e speriamo che continuiamo a farlo durante tutta la sua carriera. L’importante di queste manifestazioni è il confronto leale e l’educazione che non deve mai mancare”. Nel finale ha presenziato per le premiazioni il papà di Giulia Cecchettin, Gino, che ha ricordato la figlia e ringraziato per l’organizzazione la società biancorossa. Il presidente Felice Lazzarin ha commentato così la giornata trascorsa. “Un momento di puro sport passato molto bene, con società professionistiche che hanno dato il loro meglio sia al mattino che al pomeriggio. Un torneo che ci tenevamo particolarmente ad organizzare per i giovani atleti e, soprattutto, per ricordare Giulia Cecchettin, che è sempre nei nostri cuori. Una prima occasione per metterci anche noi alla prova con queste manifestazioni e per far capire che come società ci siamo e vogliamo continuare a crescere sempre di più. Sicuramente un inizio per continuare anche i prossimi anni con lo spirito giusto”.