martedì, 28 Maggio 2024
HomeSportCalcio, il Vicenza batte 2-1 l’Alessandria e chiude al terzo posto. Ora...

Calcio, il Vicenza batte 2-1 l’Alessandria e chiude al terzo posto. Ora i play off

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Vittoria in rimonta contro il già retrocesso Alessandria. Decisivo il rigore al 95’ segnato da Ferrari

Sblocca il match l’Alessandria con Busatto al 37′ su rigore, risponde al 89′ Giovanni Busato, classe 2004 al debutto con goal tra i professionisti. Sigla il sorpasso al 95′ il Loco Franco Ferrari su rigore. Biancorossi che chiudono a quota 71 punti in classifica, ora testa ai playoff. “E’  la prima volta che ci succede di ribaltare il risultato, anche perché in realtà siamo andati in svantaggio poche volte, però è un bel segnale in vista dei play-off, è la dimostrazione che bisogna sempre rimanere in partita fino alla fine e l’abbiamo visto, le parole di mister Vecchi. In sei minuti abbiamo ribaltato la partita e questo è un bel segnale. Una partita un po’ particolare, un po’ strana, abbiamo avuto dei buoni segnali, purtroppo un paio di ragazzi hanno dei problemi, ovvero Proia e Fantoni, mi auguro che non siano problemi importanti.Il nostro obiettivo era quello di dare continuità ai risultati, la prestazione c’è stata, anche se a tratti. Logicamente cambiando così tanto, abbiamo perso un po’ le misure nel primo tempo e in alcune situazioni, però c’è la mentalità della squadra che non vuole perdere, che non molla e in campo i nostri leader, Ferrari, Ronaldo, De Col, hanno spinto e hanno sostenuto una banda di ragazzini e sono stati bravi ad essere loro d’esempio nel non mollare fino alla fine e di crederci. Alla fine avevamo in campo un 2007, due 2004, un 2003, un 2005, quindi bravi loro. Era quello che volevamo, lo dicevamo nel pre gara che volevamo dare minutaggio a qualcuno che aveva giocato meno, vincere, perché era importante dare continuità e dimostrare di stare sul pezzo fino alla fine anche con chi gioca tanto e loro hanno dimostrato di essere dei leader di questa squadra nell’accompagnare anche una banda di ragazzi alla vittoria.”