domenica, 19 Maggio 2024
HomePadovanoPadova SudCasalserugo, un Comune verso la salute, la prevenzione e il benessere dei...

Casalserugo, un Comune verso la salute, la prevenzione e il benessere dei cittadini

Tempo di lettura: 2 minuti circa

“La collaborazione con Medici in strada rappresenta un esempio innovativo di come l’assistenza sanitaria possa uscire dagli ambienti tradizionali per raggiungere chi si trova in situazioni di vulnerabilità o chi, per vari motivi, non accede facilmente ai servizi sanitari”

Collaborando con la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (Lilt), Medici in strada e medici volontari dell’Istituto oncologico veneto (Iov) di Padova, il Comune di Casalserugo sta ponendo le basi per un sistema sanitario orientato al benessere dei suoi cittadini e alla prevenzione delle patologie più gravi e diffuse, come il melanoma, le malattie del sistema urologico e il tumore al seno. Incoraggiando la partecipazione attiva dei cittadini attraverso campagne di sensibilizzazione e iniziative educative, il Comune di Casalserugo si impegna a creare una comunità più informata e consapevole delle proprie scelte di salute. Un impegno verso la prevenzione che si traduce in una visione a lungo termine che mira a migliorare la qualità della vita dei cittadini, rendendola un modello di eccellenza nella gestione della salute pubblica.

Quest’anno Casalserugo è tra i Comuni aderenti al tour della prevenzione inaugurato a palazzo Santo Stefano: giovedì 11 aprile nella piazza principale di Casalserugo, i volontari della Lilt hanno organizzato con i medici specializzati una giornata di visite gratuite per la prevenzione dei tumori uro-genitali maschili.

«La collaborazione con Medici in strada – precisa il sindaco Matteo Cecchinatorappresenta un esempio innovativo di come l’assistenza sanitaria possa uscire dagli ambienti tradizionali per raggiungere chi si trova in situazioni di vulnerabilità o chi, per vari motivi, non accede facilmente ai servizi sanitari. Attraverso unità mobili e un team di medici volontari, questa associazione porta la prevenzione e la cura direttamente nelle strade, offrendo controlli sanitari e informazioni su come prevenire malattie legate allo stile di vita, come quelle cardiovascolari o legate all’alimentazione. Inoltre l’istituzione del nuovo polo sanitario, con l’apertura della nuova farmacia dei servizi e la prossima realizzazione del poliambulatorio medico, rappresenta un passo significativo verso la realizzazione di un Comune sempre più orientato alla prevenzione. Questo polo non solo faciliterà l’accesso a servizi essenziali come la medicina generale e le analisi cliniche, ma diventerà anche un centro di riferimento per la promozione di stili di vita sani e la prevenzione delle malattie più diffuse».

Cristina Salvato