mercoledì, 22 Maggio 2024
HomeVicentinoVicenzaCinque vip vicentini nelle liste per l'Europa: Donazzan e Berlato per Fratelli...

Cinque vip vicentini nelle liste per l’Europa: Donazzan e Berlato per Fratelli d’Italia e Moretti per il Pd. Al partito di Meloni sei eletti, solo uno per la Lega

Tempo di lettura: 3 minuti circa

Per la Lega corre Morena Martini e Lara Bisin per “Azione” di Calenda

Alessandra Moretti, eurodeputata uscente

Tre “vip” della politica vicentina scendono in campo per le europee di giugno. Sono l’eurodeputata uscente Alessandra Moretti del partito democratico, il collega Sergio Berlato, eurodeputato dal 2020 (ma prima dal 1999 al 2014), l’assessore regionale Elena Donazzan, anche lei di Fratelli d’italia come Berlato. A questi va aggiunto un altro nome, quello di Morena Martini, sindaca di Rossano Veneto e già assessore provinciale con Schneck, che è candidata a Bruxelles per la Lega. E il quinto nome è quello di Lara Bisin, in corsa con Calenda.

Elena Donazzan, assessore regionale dal 2005

Come riporta un articolo di Alda Vanzan nel Gazzettino, una proiezioni che ha in mano Fratelli d’Italia assegna al partito di Giorgia Meloni ben sei seggi. La scaramanzia è d’obbligo, ma con le cifre del partito, che veleggia anche nel Veneto attorno al 30%, per Berlato e Donazzan il traguardo dell’europarlamento è a portata di mano.

Sergio Berlato, eurodeputato uscente per Fratelli d’Italia

L’ordine che Meloni ha impartito ai suoi nel momento di elaborare le liste, è quello di puntare sui “cacciatori di voti”. Bisogna rovesciare l’idea, cioé, che i candidati sfruttino le vele gonfie del partito: devono impegnarsi, invece, a portare consensi personali. In questo senso, sia Donazzan che Berlato sono esperti… in caccia grossa. Donazzan è stata eletta in consiglio regionale nel 2000 e sempre riconfermata, Berlato addirittura nel 1990 con il movimento Caccia, pesca e ambiente ed è sempre stato una calamita di consensi.

Sul fronte del centrosinistra, la corsa di Alessandra Moretti è in salita, ma questa non è una novità. Dietro al capolista Bonaccini, al secondo posto Elly Schlein ha voluto Annalisa Corrado, ingegnera romana che fa parte della direzione nazionale. Il Pd punta a riconfermare i quattro eletti del 2019. Ma i candidati forti, a parte i due citati, sono tre: Elisabetta Gualmini, eurodeputata uscente, Alessandro Zan, che si candida anche a Nordovest, e appunto Moretti.

Lara Bisin, già vicepresidente di Confindustria oggi in corsa per l’europarlamento

Le stime ufficiose indicano a Nordest soltanto due eletti per la Lega a fronte dei sette del 2019. Un eletto è previsto per Forza Italia e uno per Azione. A proposito del movimento di Carlo Calenda, è da segnalare il nome delle vicentina Lara Bisin, imprenditrice, dimessasi da vice presidente di Confindustria Vicenza per partecipare alla cora elettorale.